Analisi del rischio di opzioni binarie – Opzioni Binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Analisi del rischio di opzioni binarie

L’analisi del rischio, quando si trada in opzioni binarie, è la caratteristica primaria di un buon trader. È anche vero che il rischio del trading binario è assai inferiore a quello di qualunque altra attività di investimento, ma rimane sempre rischio. Però il trader non deve evitare i rischi, altrimenti non farebbe questa professione e non rischierebbe il proprio gruzzolo sul mercato, ma deve porre in essere l’analisi del rischio che può incontrare, analizzarlo e prendere ed attuare le opportune strategie per controbatterlo.

Il primo passo per tenere sotto controllo il rischio, è fare money management: mai investire e rischiare una somma che non si può perdere e diversificare sempre il rischio su più operazioni: ovviamente rischiando tutto su una singola operazione si può rischiare una perdita spaventosa. Se si investe solo un 2% del proprio capitale su ogni operazione, al massimo si può incontrare una perdita di meno del 2%, visto che quasi tutti i broker di opzioni binarie hanno una qualche forma di ritorno del capitale in caso di perdita.

Ma quali possono essere i rischi quando si trada con opzioni binarie? Fare trading con un broker poco affidabile o non assolutamente sicuro, fare trading senza un minimo di preparazione o di esperienza, oppure senza la mentalità giusta ed operare con strategie scarse. È chiaro che questo tipo di rischio non deve essere controllato, non deve essere assolutamente affrontato, come deve essere chiaro che il trading con opzioni binarie non è un gioco. Poi, esiste il rischio legato all’andamento del mercato che, per sua stessa natura, è imprevedibile: non esiste alcuna regola che dia certezza sul mercato e sui suoi comportamenti.

Anche se si decide su di un’operazione con alta probabilità di riuscita, si può correre il rischio di avere perdite: questo è il trading di opzioni binarie.

Strategie di trading binario e analisi del rischi

Il trading di opzioni binarie comporta, come tutte le altre attività di tipo finanziario, un rischio. E’ vero che il rischio del trading binario è largamente inferiore a quello di qualunque altra attività di investimento o trading ma questo rischio esiste sempre e comunque. Il buon trader non è colui che evita i rischi: evitare i rischi significa, di fatto, non operare sui mercati e tenere i propri soldi sotto il materasso (e anche in questo caso ci sarebbe comunque il rischio che qualche ladro entri in caso). Il buon trader è colui che è sempre in grado di tenere sotto controllo i rischi, di analizzarli e prendere le opportune contromisure.

Il money management

Il primo passo per tenere sotto controllo il rischio è fare money management: mai investire una somma che non si può perdere e diversificare sempre il rischio su più operazioni. Se investo tutto il mio capitale su una singola operazione e poi sbaglio, subisco una perdita spaventosa. Se invece investo solo il 2% del mio capitale su ogni operazione, al massimo posso perdere meno del 2% del capitale, visto che tutti i migliori broker di opzioni binarie hanno una qualche forma di ritorno del capitale investito anche in caso di perdita. E’ tra il perdere quasi tutto il capitale e perdere poco meno del 2% c’è veramente una differenza abissale. Il money management è consigliabile sempre, a prescindere dalla valutazione del rischio o meno di un’operazione. Insomma, non è una buona pratica sospendere il money management perché un’operazione ci sembra sicura. Potrebbe andare male, per una qualunque ragione, e causare perdite devastanti.

La tipologia dei rischi nel trading binario

Ma di che natura possono essere i rischi che dobbiamo affrontare quando facciamo trading di opzioni binarie? Ci sono rischi sistemici e rischi di carattere finanziario. Tra i rischi sistemici possiamo ricordare i più gravi: fare trading con un broker poco affidabile o non sicuro, fare trading senza adeguata preparazione o senza la mentalità giusta, operare con strategie di scarso valore. E’ evidente che questo tipo di rischi non devono essere controllati: devono essere completamente annullati. Non ha senso fare trading con un broker poco sicuro, così come non ha senso operare pensando che il trading binario sia una sorta di gioco. La seconda categoria di rischi è legato all’andamento del mercato: il mercato, per sua stessa natura, è assolutamente imprevedibile. Non esiste alcuna regola aurea che ci dia certezza assoluta che il mercato si comporterà in una certa maniera. Quello che invece possiamo sicuramente dire è che esiste una probabilità (più o meno elevata) e il buon trader è in grado di puntare sempre su operazioni che siano molto probabili.

Anche l’operazione con più alta probabilità di riuscita può comportare delle perdite: è questo il rischio di trading. Il rischio di trading deve essere sempre controllato, non possiamo annullarlo. Ma è anche vero che i profitti del trading binario sono così elevati proprio perché c’è un rischio. In finanza, infatti, rischi e profitti potenziali sono sempre legati e non è possibile ottenere un profitto se non accettando l’idea di correre un rischio.

Valutare il rischio di ogni operazione

Il rischio di ogni operazione binaria dipende dalle condizioni di mercato. Se il mercato ha un trend ben definito, rialzista o ribassista che sia, il rischio è basso. Se il mercato sta crollando, è molto probabile che continuerà a crollare anche nei prossimi 30 secondi e quindi si può ottenere un buon profitto quasi certo con un’opzione a 30 secondi. Magari si può ripetere l’operazione e incrementare i profitti. Ma non avremo mai la certezza che questo trend continua, è solo una probabilità molto elevata. Possiamo dire, quindi, che se il mercato ha un trend definito il rischio è relativamente basso, perché c’è un’elevata probabilità che continui. Questo, ovviamente, sotto l’ipotesi di utilizzare una strategia sensata (non elaborata, solo sensata). Viceversa se il mercato è laterale, è molto più difficile individuare il verso giusto su cui scommettere con un’opzione binaria. I professionisti esperti sono in grado di guadagnare e fare bei profitti ma un principiante in questo caso, dovrebbe stare alla larga ed evitare di provare a operare.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Una delle migliori strategie di controllo del rischio è anche la più semplice: in caso di mercato laterale, meglio stare alla larga. Questo significa che ci saranno dei giorni (forse anche molti giorni) in cui il trader si siede davanti al monitor, si collega, esamina i grafici e poi decide di andare a fare una passeggiata. Ci saranno invece altri giorni, con mercati che hanno un trend definito e marcato, in cui il trader dovrà passare magari 20 ore davanti al monitor, per guadagnare il più possibile.

Analizzare e gestire i rischi significa infatti operare proprio quando i rischi sono bassi ed evitare di correre rischi, invece, quando invece non si riesce a capire dove va il mercato.

Lezione 13 – Gestione del Rischio per Opzioni Binarie

In questa lezione offriremo una panoramica importante sulla gestione del rischio per opzioni binarie, che vi aiuterà a ottimizzare i vostri trade e ridurre il rischio in base al vostro stile e ai vostri obbiettivi. Nel trading di opzioni binarie definiamo rischio come la probabilità di insuccesso delle nostre operazioni e quindi la possibilità di incorrere in perdite. Va subito evidenziato che a differenza di altri strumenti derivati, con le opzioni binarie il rischio si limita a quello di ogni singola operazione: se per un trade investo 20 euro, il rischio per quel trade sarà massimo di 20 euro. La differenza si pone subito con in trading con CFD, in cui la perdita influisce sul capitale disponibile sul conto di trading. E’ bene chiarire sin da subito che non esiste alcun metodo di trading che sia al 100% al sicuro da perdite, perciò diffidate sempre di metodi “infallibili”.

E’ anche sempre importante iniziare sapendo qual è il potenziale di rischio di una certa operazione, che cercheremo di capire prima di aprire una nuova posizione. In questo modo, sapremo sempre quale sarà il peggior scenario che ci possa capitare, il massimo di perdita che potremo avere con un determinato trade. Questo massimale di perdita viene anche chiamato “tolleranza di rischio”.

Stili diversi, regole diverse

Le regole per la gestione del rischio non sono uguali per tutti, poiché ciascuno di noi ha il suo stile di trading (ad esempio, cambia molto se siete dei trader difensivi oppure trader aggressivi). Allo stesso modo, ciascuno di noi avrà il suo stile di gestione del rischio. Quel che possiamo fare oggi è di consigliarvi di crearvi un vostro piano per la gestione del rischio, cosa che non tutti fanno.

Metodi comuni per trading tradizionale e opzioni binarie

Nel trading con opzioni binarie molto spesso si scelgono operazioni molto veloci, da pochi minuti. Non si possono quindi utilizzare le metodologie anti rischio del trading tradizionale con i CFD, in cui spopolano due ottimi sistemi di difesa dal rischio. L’hedging e lo stop loss.

Un metodo molto comune per gestire il proprio rischio e difendersi, universalmente utilizzato da tutti i trader tradizionali, è l’hedging, ovvero la strategia di copertura che congela una determinata situazione acquistando in senso simmetricamente opposto alla posizione aperta e in perdita.

Un altro metodo per ridurre il rischio è lo stop loss, ovvero l’impostazione che comanda alla piattaforma di chiudere una posizione una volta che si raggiunge un livello di perdite settato personalmente.

Risk Management per opzioni binarie

Nel trading con opzioni binarie la situazione è molto differente, poiché lo stop loss non è disponibile, e l’hedging non andrebbe a risolvere granché poiché il profitto è a percentuale fissa, non proporzionale ai risultati.

Molte delle tecniche di gestione del rischio con le opzioni binarie si concentrano sul capitale iniziale e su analisi tecniche e fondamentali per il momento di entrata.

Per quanto riguarda il primo punto, il capitale, si punta a mantenere delle quantità di trade gestibili e con budget adeguati. Se siete trader aggressivi e vi piace rischiare molto, vi consigliamo di aprire posizioni per un massimo del 5% del vostro capitale in un solo momento. Ciò significa che se avete 10.000 euro nel conto trading, le potenziali perdite su tutte le posizioni aperte in un dato momento non dovrebbero mai eccedere 500 euro. Allo stesso modo, se avete mille, non dovrebbero eccedere 50 euro. I trader con più esperienza, comunque, utilizzano questo metodo però con percentuali più alte. La maggior parte dei trader responsabili, comunque, non va oltre il 2-3%.

Per quanto riguarda il secondo punto, l’analisi, sta a voi, in base alle news finanziarie che arrivano per il titolo su cui volete negoziare. Le news influenzano diversamente i titoli, a seconda del mercato di cui fanno parte e in base al contesto in cui si svolge.

Comprare basso e rivendere alto

Nella gestione del rischio nelle opzioni binarie avrete sempre una grande responsabilità: quella di scegliere su cosa negoziare. Se pensiamo al detto “comprare basso e rivendere alto”, possiamo imparare tante cose.

Rileggiamo questo detto in chiave opzioni binarie quindi sostituiamo “comprare” con “comprare opzioni CALL” e “rivendere” con “comprare opzioni PUT”. Quando compriamo opzioni CALL a un prezzo molto basso (vicino al supporto), vi è meno probabilità che questi scendano ancora. Quindi, in questo caso possiamo dire che vi è meno rischio per aperture di posizioni al rialzo.Lo stesso vale per la situazione opposta. Se un prezzo avrà raggiunto livelli molto alti rispetto al solito (o vicini alla resistenza), vi sarà meno rischio nell’apertura di posizioni al ribasso, ovvero nell’acquisto di opzioni PUT.

Questa strategia di risk management si scontra un po’ con il concetto di rottura. Vi sono situazioni in cui determinati livelli di supporto o resistenza si “rompono” e perciò il prezzo va effettivamente oltre quello “basso” o “alto” che prendiamo come limite di riferimento. Ad ogni modo, le strategie di rottura hanno successo solo il 30% delle volte, perciò il vostro rischio totale per perdite può essere ridotto quando evitiamo queste strategie e usiamo la solita logica di mercato per comprare basso e rivendere alto.

Roll Over e Chiusure anticipate

Alcuni broker offrono la possibilità di gestire le proprie posizioni in modo più elastico. Ad esempio, uno strumento di gestione del rischio al fine di ridurlo possiamo averlo con il roll over, o meglio con lo strumento “roll over per opzioni binarie”. Questo consente al trader di posticipare la scadenza del proprio trade. Proprio così: posticipare la scadenza del proprio trade!Per i trader che stanno andando nella direzione sbagliata, in questo modo vi è ancora potenziale di successo, e quindi possibilità di ridurre il rischio di perdita.

Una funzione da considerare è quella della chiusura anticipata. Il suo funzionamento è praticamente l’opposto del rollover: consente di anticipare la scadenza di un trade. In questo modo, quando troveremo questa modalità disponibile, potremo chiudere il trade prima della sua scadenza e tagliare potenziali perdite. Questa funzione può essere chiamata con nomi diversi dai broker, perciò quando scegliete un broker, provate a vedere se è disponibile sotto il nome di Early Exit, chiusura anticipata o qualcosa di simile.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: