Apple scalza Coca-Cola, ora è il marchio che vale di più

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Tecnologia

Apple è il marchio che vale di più, Google scalza Coca Cola

Nella classifica 2020 di Eurobrand dominano i big della tecnologia

La mela morsicata di Apple è il marchio che vale di più al mondo: 113,3 miliardi di euro, il doppio di Google, che pure cresce e scalza Coca-Cola dalla seconda posizione. A incoronare Cupertino è la classifica 2020 di Eurobrand, dove dominano i big della tecnologia. Tra i 100 marchi messi in fila dalla società tedesca, specializzata nella valutazione di brand e brevetti, i primi 10 sono statunitensi, mentre di marchi italiani non c’è nemmeno l’ombra.

La top 100 di Eurobrand cambia quanto certificato nel maggio scorso da Millward Brown Optimor, secondo cui nel 2020 Google, con 159 miliardi di dollari, ha superato Apple, ferma a 148 miliardi. Per la società di consulenza tedesca, invece, il colosso co-fondato da Steve Jobs rimane saldamente in testa con una crescita del 2,8%, mentre Big G incrementa il suo valore del 22,7% e si attesta a 67,5 miliardi di euro. Seguono Coca-Cola, terza a 64,8 miliardi (-3,6%), Microsoft, quarta a 62,3 miliardi (+14,1%), e IBM, quinta 54,4 miliardi (+6%).

In sesta posizione si piazza il colosso dei fast food McDonalds, che perde il 5,8% a 48 miliardi. Settimo come lo scorso anno è Procter &Ggamble (47,8 miliardi, +1,7%), mentre guadagna un posto il rivale Johnson & Johnson, ottavo con 47,2 miliardi e un +3,2%. Passa dall’undicesima alla nona posizione l’operatore mobile statunitense AT&T, con un valore di 45 miliardi e un incremento del 9,8%, e chiude la top ten Philip Morris, che cede due posizioni e il 4,2% a 44,8 miliardi.

Tra gli altri grandi della tecnologia, si segnala al 17/mo posto Amazon, che con un +23,3% a 33,6 miliardi recupera quattro posizioni rispetto al 2020. Fuori dai primi venti, il brand Samsung scivola dal 22/mo al 24/ posto, con un valore in calo dell’1,2% a 25,2 miliardi di euro. Perde due posizioni anche Intel, 26/mo a 22,2 miliardi (-3,2%). Forte crescita per Facebook, che con 18,8 miliardi e un +28,1% balza dal 53/mo al 39/mo posto. Giù invece Oracle, dal 38/mo al 47/mo posto con 17,4 miliardi (+0,1%), e HP, dalla 57/ma alla 66/ma posizione con 13,1 miliardi (-7,3%).

Tra gli europei vince il lusso con LVMH Mot Hennessy Louis Vuitton. Il marchio ha un valore di 39,3 miliardi e si colloca al dodicesimo posto mondiale. Seguono Nestlé con 33 miliardi e AB Inbev con 29,8 miliardi. In Asia domina l’operatore telefonico China Mobile (44 miliardi), insieme a Toyota (25,6 miliardi) e Samsung. Nel complesso, tra i primi 100 i brand Usa sono il 46% del totale, gli europei il 41%, con una forte presenza dei tedeschi, e gli asiatici il restante 13%.

” Mio padre e mia madre leggevano La Stampa, quando mi sono sposato io e mia moglie abbiamo sempre letto La Stampa, da quando son rimasto solo sono passato alla versione digitale. È un quotidiano liberale e moderato come lo sono io.

” Leggo volentieri La Stampa. Un paio di volte settimana compro anche l’ediz. cartacea. Mi piace la linea editoriale di M. Molinari ed il coraggio di sostenere posizioni contro corrente per amore di verità. Continuate, il nostro paese ha bisogno di giornalisti che non si perdono con le baggianate populiste e le fake news.

” . leggo da sempre: Il buongiorno di Mattia Feltri è imperdibile; l’editoriale del direttore è sempre chiaro ed illuminante. C’è spazio solo per un giornalismo mirato a “far conoscere” e non al giornalismo urlato, polemico e di parte.

” Leggo La Stampa da quasi 50 anni, e ne sono abbonato da 20. Pago le notizie perché non siano pagate da altri per me che cerco di capire il mondo attraverso opinioni autorevoli e informazioni complete e il più possibile obiettive. La carta stampata è un patrimonio democratico che va difeso e preservato.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

” Ho comprato per tutta la vita ogni giorno il giornale. Da due anni sono passato al digitale. Abito in un paesino nell’entroterra ligure: cosa di meglio, al mattino presto, di. un caffè e La Stampa? La Stampa tutta, non solo i titoli. E, visto che qualcuno lavora per fornirmi questo servizio, trovo giusto pagare un abbonamento.

Apple scalza Coca-Cola, ora è il marchio che vale di più

Dopo 13 anni di dominio assoluto da parte di Coca Cola il brand ha perso la leadership nella classifica dei marchi Usa più redditizi. Al primo posto, come annunciato dal New York Times di oggi, si è piazzataApple. A stilare la classifica è Interbrand, una società che si occupa di valutazioni di mercato e che dal 2000 redige annualmente il suo ranking. L’approdo di Apple nel primo posto era probabilmente soltanto una questione di tempo, come ha dichiarato Jez Frampton , direttore generale di Interbrand in una recente intervista. Cupertino era al secondo posto l’anno passato dopo aver scalato sei posti in confronto al 2020.

Il rapporto stima il valore del marchio creato da Steve Jobs a 98,3 miliardi dollari, in crescita del 28 per cento rispetto al rapporto 2020. Cresciuto anche il valore di Coca Cola a 79.2 miliardi di dollari ma non tanto da rimanere al vertice della classifica per il quattordicesimo anno di fila.

Google al secondo posto

Al secondo posto, tanto per confermare quanto la tecnologia sia diventato il settore che traina l’economia, c’è Google che ha scalato due posizioni rispetto all’anno passato. “Marchi come Apple e Google e Samsung stanno cambiando i nostri comportamenti : come compriamo , come comunichiamo con gli altri “ ha dichiarato Frampton . “Questi marchi hanno letteralmente cambiato il modo in cui viviamo le nostre vite”. Ma non tutti i marchi di tecnologia se la sono cavata bene . BlackBerry è scomparso dalla lista . E Nokia , che è sceso a 19 da 14 nel 2020 , quest’anno è precipitato al cinquantasettesimo posto. Se può valere da consolazione, Coca Cola rimane al top per numero di fan su Facebook: 73 milioni contro i 9.8 di Apple e i 15.1 milioni di Google.

Tecnologia

Sorpasso storico di Apple ai danni della Coca-Cola che dopo 13 anni di dominio incontrastato perde la leadership nella classifica dei marchi Usa pi� redditizi. Lo rivela il New York Times. Il sorpasso di Apple era forse solo «una questione di tempo», ha detto Jez Frampton, direttore generale di Interbrand, una società che si occupa di valutazioni di mercato e che dal 2000 stila la classifica. Dal 2020 a oggi Apple ha scalato sette posizioni.

Il rapporto stima il valore del marchio Apple a 98,3 miliardi dollari, in crescita del 28 % rispetto al 2020. Cresciuto anche il valore di Coca Cola a 79.2 miliardi di dollari ma non tanto da rimanere al vertice della classifica per il 14esimo anno di seguito. Al secondo posto c’è Google che ha scalato due posizioni rispetto all’anno passato. Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre, 08:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: