Da che dipende l’ottimismo

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

L’ottimismo dipende dal DNA?

Perché tante persone riescono ad affrontare la vita serenamente e ad accettare qualunque cosa accada, mentre altre si lasciano travolgere dagli eventi, sviluppando nevrosi, ansia e depressione? L’attitudine a trovare sempre il lato buono delle cose, o viceversa, ad avvilirsi subito davanti alle difficoltà, da cosa dipende? Dallo stile di vita o dalle origini biologiche e genetiche?



L’importanza della genetica

Secondo studi recenti effettuati in Australia, il 50% delle emozioni che si sviluppano dipende dal Dna, cioè da fattori ereditari, mentre il restante 50% dipenderebbe da fattori sociali e ambientali. Nelle donne, poi la componente è maggiore rispetto agli uomini, perché si intromettono le componenti fisiche come i ciclici mutamenti ormonali.

Il ruolo dell’ambiente

La scienza è comunque concorde nel ritenere che i disturbi dell’umore abbiano un’origine multifattoriale; in altre parole per vedere la vita in negativo, occorre che ad una predisposizione genetica, debbano aggiungersi determinati fattori ambientali e psicologici che innescano il disagio. Alcune fasi importanti della vita, come un lutto, un licenziamento, un grande dispiacere, in soggetti predisposti possono scatenare un malessere psicologico. In pratica non è determinante ciò che accade, ma lo è come si vive ciò che accade. È altresì importante essere coscienti che la propria personalità non è geneticamente determinata e immutabile nel tempo e che non può essere “marchiata”, in modo inequivocabile dall’ambiente circostante o da contesti vissuti, ma che, in qualunque momento, può essere rielaborata e trasformata.


Il buonumore si impara!

Evitare di cadere nel paradosso del “devo essere felice”: sforzarsi di essere allegri a comando ha l’effetto indesiderato di annullare qualcosa che dovrebbe essere naturale. Invece bisogna vivere il presente così come si presenta, accettando anche i momenti del tutto fisiologici in cui si può essere giù di corda. Bisogna però evitare le trappole del vittimismo: lamentarsi e arrendersi a una situazione che non dà piacere ingabbia la persona nel ruolo di vittima, nel quale si arriva ad identificarsi, entrando così in un pericoloso circolo vizioso.

È importante trasformare i propri limiti in risorse e i difetti in pregi. Essere consapevoli che non esistono limiti al cambiamento e che i pensieri hanno origine in noi stessi e determinano la personalità così come ogni esperienza. Usare l’arma dell’ironia, poi, imparando a giocare con se stessi prima ancora che con gli altri, ammorbidendo quella rigidità che porta alla non accettazione dei propri difetti, delle paure e sfortune. E accettare se stessi per accettare il mondo che ci circonda.

Godere del presente

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Secondo la psicologia cognitiva comportamentale, è inutile analizzare le cause inconsce del nostro pessimismo, ma è necessario volgere il proprio interesse al godimento del presente. Bisogna concentrare la propria mente su ciò che si sta facendo, solo così si potranno abbandonare gli atteggiamenti autolesionistici che impediscono di stare bene.

Come Essere Ottimista

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all’American School of Professional Psychology nel 2020.

Ci sono 54 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina.

Il tuo bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto? La risposta a questa domanda riflette il tuo atteggiamento verso la vita, verso te stesso e la tua indole ottimistica o pessimistica, influendo talvolta attivamente anche sulla tua salute. [1] [2] La vita di tutti noi ha degli alti e bassi, ma è stato dimostrato che, quando la affrontiamo con un atteggiamento ottimistico, ne influenziamo positivamente la qualità, migliorando il nostro benessere fisico e mentale. L’ottimismo è inoltre considerato un elemento chiave nella gestione dello stress. [3] Essere ottimisti non significa ignorare le difficoltà o le sfide della vita, significa affrontarle in modo diverso. Se la tua visione del mondo è sempre stata pessimistica, potrebbe non essere facile cambiare prospettiva; con un po’ di pazienza e consapevolezza, però, è sempre possibile riuscire a evidenziare gli aspetti positivi della vita.

L’ottimismo ed il pessimismo, da cosa dipendono?

Da esperienze di vita.

dalle risorse economiche,

dalla situazione familiare,

Voi come siete? perchè?

29 risposte

Io sono ottimista.

Penso che tutto questo non dipenda per forza da tutto questo, ma dal carattere della persona. Certo ce anche questo ci può cambiare. Se ti va male sempre, sempre, sempre, e ricevi sempre, sempre, sempre delusioni sarai pessimista. Ma pensando in schemi normali, di gente normale non penso che questa dipenda dalle esperienza più di tanto.

C’è chi dice che dipende dal segno zodiacale (io sono sagittario, sotto Giove che da l’ottimismo, e infatti sono molto ottimista). ma io se devo essere seria non ci credo (ma di solito mi diverte crederci).

Non so dirti da cosa dipende e perché. Io sono ottimista perché. boh! Io penso sempre che il bicchiere è mezzo-pieno (e ne puoi anche approfittare!), che dopo la tempesta c’è il sole, che dopo la guerra c’è la pace, che in una storia ci deve essere la fine bella, che la gente e buona, e che noi possiamo sempre migliorare, e ovviamente che siamo stati fatti per essere felici.

Sono nata così e starei male diversamente. I pessimisti mi deprimono e cerco sempre di farli stare e pensare positivi.

Comunque, ti regalo un arcobaleno di baci e ti auguro una bella settimana (a tutti non solo a te)

“In un momento tutto può succedere” (mi sono innamorata di questa frase!)

Non è vero che chi ha tutto è più felice di chi ha poco. Può darsi che il bambino ricco sia pessimista e mai soddisfatto. mentre quello più povero spera sempre in un futuro migliore, è ottimista, s’impegnia, finisce per avere successo e diventa giusto (non ricco ma neanche povero) e per sempre felice (scusate la fine ottimista ma avete capito il senso. di solito i poveri sono quelli più ottimisti, perchè se smettono di sperare, muoiono)

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: