Le novità di Facebook non incidono sul mercato

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Le novità di Facebook non incidono sul mercato

Il CEO di Facebook ha presentato le novità in programma per il 2020 senza accennare al lancio del Facebook Phone o all’introduzione dei messaggi a pagamento, ma annunciando una nuova funzionalità da introdurre nel social network: Graph Search.

Graph Search rappresenta un passo in avanti in termini tecnologici per Facebook ma non si può dire che la novità abbia scosso il mercato più di tanto. Graph Search è un motore di ricerca nuovo per il social network blu che non ha nemmeno intenzione di minacciare Google visto che farà ricerche soltanto dentro Facebook.

Graph Search promette di essere molto più vicino al linguaggio umano e di restituire risultati significativi, nel senso che non saranno restituiti contenuti ma significati. Le ricerche potranno essere raffinate inserendo maggiori parametri, si potranno scegliere tante chiavi di ricerca e selezionare i risultati per tipologia di contenuti. Alla fine dei giochi la ricerca sarà altamente personalizzata e potrà anche essere condivisa, sempre nel rispetto della privacy.

La novità di Zuckenberg è sicuramente interessante ma gli utenti e gli azionisti si aspettavano qualcosa di più visto l’alone di mistero creato attorno a Graph Search, tanto che in borsa c’è stato un altro brusco calo del titolo che ha perso lo 0,90%.

Assegno di mantenimento: il genitore puГІ chiedere la revoca? Le novitГ

Assegno di mantenimento: un genitore puГІ far richiesta di revoca, solo quando il figlio ГЁ economicamente indipendente. Ecco le novitГ

Molti genitori non sanno quando finisce l’obbligo di mantenere i figli. Finisce solo quando i figli raggiungono una serenità economica? Spesso un figlio inizia a lavorare con contratto part-time e guadagna poco, ma c’è la prospettiva di poter far carriera. In questo modo lo stipendio diventerà più consistente e il figlio avrà raggiunto una serenità economica. In questo frattempo, il genitore non sa se può smettere il mantenimento. Questo problema si fa più sentire quando c’è una situazione in cui i genitori sono separati e il padre versa l’assegno di mantenimento. Il padre può ritenere che ormai sia tempo di concludere con il versamento, perché ormai il figlio è cresciuto e si può mantenere da solo. Anche sé lo stipendio è ancora basso, dovrà fare dei sacrifici, ma tutti ne hanno fatti nella vita, quindi prima di decidere di far richiesta al tribunale per la cancellazione dell’assegno ci si pone un’ulteriore domanda: “quando un figlio si può ritenere economicamente indipendente?”.

Assegni di mantenimento: quando si puГІ revocare

Non c’è nessuna normativa di legge che stabilisce l’età in cui si possa sospendere l’assegno di mantenimento. Anzi, l’obbligo continua anche dopo la maggiore età , fino a quando i figli non raggiungono una loro indipendenza economica. Quindi, fino a quando il figlio non riesce a trovare un lavoro che gli permette di vivere un buon tenore di vita. Ciò a volte non è sempre possibile, non basta avere un lavoro precario che gli possa permettere di pagarsi gli studi o fare esperienza, con una retribuzione al quanto soddisfacente. In ogni modo, un genitore che vuole sospendere definitivamente il pagamento dell’assegno di mantenimento, lo può fare solo rivolgendosi al giudice e non arbitrariamente.

Assegno di mantenimento: quando si ritiene che un figlio sia indipendente?

La Cassazione ha stabilito per i figli che hanno superato i 35 anni, i genitori possono far richiesta dell’annullamento del mantenimento, perché la Cassazione ritiene che è pigrizia e svogliatezza del figlio per questo non ha raggiunto l’indipendenza economica e non è colpa delle difficili condizioni di mercato e della disoccupazione. Inoltre, la Cassazione con una recente sentenza ha stabilito che un figlio con un lavoro stabile da almeno due anni non ha più diritto all’assegno di mantenimento. Questa sentenza è importante perché in modo indiretto ha stabilito la soglia di reddito al di sopra della quale il giovane, seppur con uno stipendio ridotto, può ritenersi economicamente indipendente e quindi non più legittimato a chiedere l’assegno di mantenimento.

La soglia quindi stabilita, che al di sopra di questa si ritiene che il figlio sia indipendente economicamente, è di 500 euro. Una volta raggiunta questa soglia, il padre ha tutto il diritto di richiedere la revoca dell’assegno di mantenimento.

Come abbiamo detto, non c’è una legge che fissa tale misura, ma è a interpretazione dei giudici che tiene conto di una serie di circostanze come la formazione scolastica e le aspirazioni del giovane.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Molto importante è anche l’età del figlio, come già abbiamo detto, più è grande di età e meno possibilità ha di poter richiedere, ancora, l’assegno di mantenimento.

Assegno di mantenimento: cosa deve provare il genitore per poter far richiesta di revoca?

Sarà , comunque, sempre il genitore a dover dare la prova della effettiva e stabile autosufficienza economica del figlio. Oppure della sua responsabilità per la mancanza di un’occupazione che lo renda indipendente. Un genitore ha l’obbligo di mantenere i propri figli anche oltre la maggiore età , per assicurare a quest’ultimi la possibilità di completare il percorso formativo prescelto e di acquisire la capacità lavorativa necessaria a rendersi autosufficiente.

Il genitore, quindi alla conclusione del percorso formativo del figlio, può far presente la capacità lavorativa dello stesso e l’esistenza di un mercato del lavoro in cui essa sia spendibile. A questo punto è il figlio che deve dimostrare che la mancata occupazione dipende da fattori estranei alla sua responsabilità . Bisognerà sempre valutare una serie di fattori come: la distanza temporale dal completamento della formazione; l’età raggiunta; altri fattori che incidono sul tenore di vita del figlio che lo rendono non più dipendente dal contributo dei genitori.

L’ingresso al lavoro del figlio, anche se con uno stipendio modico, ma che preclude una prospettiva di crescita, segna la fine dell’obbligo da parte del genitore di versare l’assegno di mantenimento. Tuttavia, una perdita eventuale di lavoro del figlio non comporta la ripresa dell’obbligo del genitore a versare il mantenimento. Quindi, una volta che il figlio ha perso il diritto al mantenimento questo non si può più ripristinare.

Le notizie e i dati economici che incidono sui movimenti del mercato Forex

28 Giugno 2020 – 12:00

Gli eventi macroeconomici che avvengono internamente e internazionalmente sono fattori che avranno un grande effetto sul valore di una moneta

Il valore della valuta di un paese è in gran parte influenzato da vari indicatori economici che riflettono come un Paese si stia muovendo. Gli eventi macroeconomici che avvengono internamente e internazionalmente sono fattori che avranno un grande effetto sul valore di una moneta.

Come trader forex è necessario essere costantemente informato su questi dati ed essere quindi sempre pronti a leggere ed interpretare le relazioni quando vengono rilasciate (si può seguire il calendario economico per questo) si dovrebbe essere in grado di farlo in fretta anche perché il mercato reagisce immediatamente a questi indicatori economici.

Ci sono alcuni operatori sul forex che, specie alle prime armi, operano senza tenere conto del calendario economico e che rischiano di essere presi alla sprovvista quando i dati economici positivi o negativi sono rilasciati, cosa che può far invertire la direzione del prezzo di una valuta e portare in loss un’operazione vincente.

Una delle domande più frequenti poste dai trader in erba è come leggere i dati economici. La domanda è comprensibile vista la montagna di dati che vengono rilasciati in modo regolare e questi sono anche quelli che hanno un forte effetto sui movimenti di valore della valuta. Buona parte del corso per la cintura marrone della Scuola di Trading si occupa proprio di questo.

Vediamo comunque in sintesi quali sono i principali dati economici di cui tenere conto:

I dati sull’occupazione
I dati occupazione sono un indicatore economico forte perché dimostrano il livello di disoccupazione di un paese. Come tutti sappiamo un alto tasso di disoccupazione è in grado di creare una forte pressione sull’economia di un paese. Tra i dati correlati all’occupazione è consigliabile seguire: il tasso di disoccupazione, l’Unemployment Claims, l’Employment Change e il Non-Farm Employment Change.

I dati macroeconomici
La bilancia commerciale e il prodotto interno lordo (PIL) delle principali economie sono driver valutari molto importanti ed hanno un impatto sul valore di una moneta nel momento in cui vengono rilasciati.
Altri dati economici che si dovrebbero controllare sono quelli strettamente legati all’inflazione come, ad esempio, il Consumer Price Index ( CPI) e l’indice dei prezzi alla produzione ( PPI ).

La Banca centrale ed i responsabili politici
I più grandi influencer dei movimenti del mercato valutario sono, naturalmente, gli annunci e le politiche da parte della banca centrale di un paese e da parte delle autorità monetarie più importanti. Gli indicatori più importanti sono gli annunci dei tassi di interesse e le dichiarazioni di politica monetaria rilasciati dalle banche centrali nazionali, per esempio, come dalla Banca centrale europea (BCE), la Federal Reserve ( Fed ) e il Federal Open Market Committee (FOMC).

Iscriviti alla newsletter Formazione Finanziaria

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: