Opzioni binarie, la strategia Turtle Soup

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategia di trading Turtle Soup

In questa sezione, tratteremo della strategia Turtle Soup definita così in quanto si comporta metaforicamente come una tartaruga. Cercheremo di spiegarla concettualmente affinché possiate applicare tale approccio strategico personalizzandolo contesto per contesto di mercato.

Il Turtle Soup è una tecnica di trading, inserita nella lista delle strategie di tipo “test” ovvero quelle basate sullo swing trading: il test di minimi o massimi di periodo. Il fine della strategia Turtle Soup è quello di cogliere il momento preciso in cui il mercato segna un nuovo massimo o un nuovo minimo di periodo per poi invertire il trend. In definitiva la strategia Turtle Soup è tra le tecniche maggiormente utilizzate dai trader per operare sulle inversioni di tendenza. Solitamente si adopera su un periodo di 20 giorni.

Perché tale strategia Turtle Soup è detta “Zuppa di Tartaruga”?

Pensiamoci un po’; la tartaruga è un animale lento che non può assolutamente anticipare gli altri, ma al limite, adagio adagio, seguirli. Stiamo pertanto parlando di una strategia di tipo “trend following” in cui apriamo le posizioni sfruttando le soglie di resistenza e di supporto dinamiche. Cosa facciamo prima di tutto, però, visto che la tartaruga percorre uno spezzone per volta? Dobbiamo suddividere il nostro spazio privilegiato di osservazione in periodi. Ogni 15 periodi, ad esempio, ci poniamo a valle del minimo raggiunto e scegliamo call sino a che i prezzi continuano ad aumentare, e viceversa.

Quindi, una strategia abbastanza semplice vista così. Non lo è troppo? Ed in effetti per meglio funzionare sono aggiunti dei filtri di segnale e temporali. Per il filtro di segnale vengono fatte 2 medie mobili esponenziali in modo da avere anche un’avvisaglia più efficiente del trend rialzista o ribassista dei prezzi, a seconda che la media mobile più veloce incroci quella più lenta dal basso verso l’alto. Gli intervalli temporali utilizzati per tali medie sono rappresentati da 21 periodi e 30 periodi.

Certamente si tratta di una strategia di trading, la stessa ideata da una famosa trader, una certa Linde Bradford-Raschke che ci ha mostrato come sfruttare nell’arco giornaliero le “rotture” cicliche dell’andamento di routine dei prezzi e le conseguenti inversioni dei prezzi.

E’ un po’ complicato reperire in un software di trading automatico l’algoritmo “Turtle Soup” perché è poco richiesto ma se vi riesce di utilizzarlo da voi, vi basta costruire i filtri di periodo (scegliete l’intervallo di rilevanza) e di segnale (una media mobile esponenziale ve la porterà a termine qualsiasi software di trading automatico, anche tra quelli più semplici ed anche tra quelli incorporati in piattaforma).

Come operare con la strategia Turtle Soup

Solitamente, il pattern è utilizzato su un periodo di 20 giorni, ma può anche succedere che esso venga utilizzato per un periodo maggiore, o per qualsiasi altro time frame senza mai perdere la sua efficacia mostrata generalmente su base daily.

Solitamente chi adopera questa strategia lo fa su indici e futures a 20 giorni. Siccome non tutti i breakout sono reali, spesso su questi livelli avvengono importanti inversioni del trend. I trader “buoi”, acquistano quando sono in up-trend o vendono quando invece sono in down-trend nel momento in cui viene realizzato un nuovo massimo o minimo a 20 giorni. Vediamo ora quali sono i segnali d’acquisto e di vendita; Il periodo che prenderemo in considerazione è sempre 20 giorni o se più basso, ancora meglio.

Per operare, abbiamo bisogno che il precedente minimo a 20 giorni deve essersi formato minimo 4 sedute di trading prima.

Di conseguenza, quando i prezzi scendono al di sotto del precedente minimo a 20 giorni, il trader può piazzare un ordine d’acquisto nell’imminenza del precedente minimo. Tenete presente che l’ordine d’acquisto è valido solo nell’arco della giornata.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Turtle Soup: esempio pratico

In questo esempio andremo ad analizzare l’indicatore con il software MT4, il quale identifica tutti i setup relativi al Turtle Soup nella apposita finestra riportata solitamente sotto un qualsiasi grafico.

Consideriamo il grafico appena riportato:

  • Cross GBPUSD 30 minuti;
  • 2 Turtle rialzisti consecutivi.

primo Turtle Soup:

  • riscontriamo la presenza di un minimo a 20 barre (punto 1);
  • il precedente minimo a 20 barre (punto 2 ) è posizionato ben oltre 4 barre rispetto al punto di minimo preso in considerazione (punto 1);
  • non ci resta che attendere la chiusura della barra presente al punto 1 e verificare che sia superiore al minimo precedente indicato con 20 barre;
  • possiamo pensare di entrare a mercato nel momento in cui apre la barra successiva;
  • attenzione a posizionare bene lo stop loss, in quanto uno stop loss molto ristretto, posizionato sotto la barra 1 ci avrebbe “buttato fuori” dalla posizione.

Secondo Turtle Soup:

Seguendo sempre il grafico sopra, consideriamo la parte destra del grafico;

  • ci troviamo in presenza di un’ulteriore minimo a 20 barre indicato con il punto 3.
  • Il punto 4 ci indica il precedente minimo ma le 20 barre sono posizionate oltre le 4 barre del minimo presente al punto 3.
  • Anche in questo caso non ci resta che attendere la chiusura della barra 3 e verificare che sia superiore al minimo precedente (punto 4).
  • Entriamo a mercato all’apertura della barra successiva.

Nel secondo caso, meglio del primo, il trade funziona molto bene e una adeguata gestione della posizione consentirebbe di sfruttare al massimo la potenza del pattern Turtle Soup.

Consideriamo ancora un altro esempio; questa volta prendiamo un grafico indicante un Cross EURUSD con time frame 1 ora. Anche in questo caso, come nel precedente esempio, abbiamo 2 Turtle Soupe rialzisti consecutivi.

Nel primo caso registriamo una perdita poiché non da i risultati sperati. Subito dopo l’entrata a mercato, l’apertura della barra successiva alla 1, notiamo ancora una perdita, ovvero i prezzi scendono ancora fino a farci chiudere in perdita addirittura sotto il minimo della posizione 1. Successivamente invece, si registra un Turtle Soup positivo, che fa recuperare la perdita del punto 1 mettendo a segno un trend di tutto rispetto.

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Esaminiamo adesso invece, un esempio ribassista. Questa volta scenderemo ancora con il time frame, scegliendo un grafico con un Cross EURUSD a 15 minuti.

In questo esempio, avremo un Turtle Soup che intercetta al millimetro il massimo di periodo sforando il precedente massimo a 20 periodi (punto 2) di un solo pips per poi tornare a chiudere sotto tale livello. Entriamo con una posizione corta all’apertura della barra successiva per ottenere un trade soddisfacente.

Infine, teniamo a precisare che sono tutte operazioni effettuate contro trend con falsi segnali frequenti dovuti sopratutto al mercato in forte tendenza. In questo caso, la tecnica di trading Turtle Soup darà origine a una piccola correzione del trend piuttosto che ad una inversione vera e propria.

Il nostro consiglio è di essere rigorosi con il posizionamento degli stop loss, e con l’adozione di un money management adeguato per una veloce presa di profitto.

Caratteristiche del mercato e utilizzo della tecnica di trading Turtle Soup

La maggior parte dei mercati finanziari, non sono tutti volatili allo stesso modo. Solitamente possiamo racchiudere i mercati in 2 grandi gruppi:

  1. Mercati a volatilità di tipo ciclico. Questo mercato viene meglio rappresentato da alcune materie prime che seguono le decisioni dei grandi produttori (ex. petrolio) e sono molto influenzate dalla domanda e dall’offerta.
  2. Mercati a volatilità di tipo stagionale. Questo mercato è caratterizzato da materie prime come caffè, grano, zucchero ecc, le quali sono materie prime condizionate da eventi ambientali e climatici.

Stando alla diversità dei mercati, il baricentro si sposta continuamente e con esso si spostano anche livelli di resistenza e di supporto. Vediamo dunque come poter padroneggiare la mobilità di questi mercati attraverso 2 modi differenti:

  1. Trading veloce: in questo caso il trader cavalca l’onda dei prezzi. Solitamente lo scalper meglio rappresenta questo sistema aprendo differenti trade contemporaneamente e seguendo il trend rialzista o ribassista, concentrandosi sui volumi di contrattazione.
  2. Utilizzando la strategia Turtle Soup. e del Turtle System.

Quest’ultimo caso lascia intendere di fare trend following come una tartaruga, ponendosi al riparo dalla mobilità dei mercati finanziari e dalle fasi di eccessiva volatilità che purtroppo non è sempre prevedibile attraverso un’analisi tecnica mirata. Quindi agiremo seguendo questi punti:

  1. focalizzeremo la nostra attenzione su un area del grafico maggiormente significativa;
  2. applicheremo l’approccio delle medie mobili, su un periodo massimo di 30 periodi e per la media mobile più lenta, mentre un time frame a 21 periodi per quella più veloce.
  3. Procediamo spezzettando ancora il nostro spazio di osservazione complessivo (30 minuti) in altri piccoli segmenti focali; utilizzeremo per semplicità dei sottomultipli, quindi ne prenderemo in considerazione 5.
  4. Agiremo con un intra-day e aspettiamo che il mercato faccia la sua parte, senza correre il rischio di anticiparlo.

Utilizzando l’approccio Turtle Soup possiamo:

  • Entrare nel mercato al rialzo, dopo che abbiamo atteso delle conferme e dopo che il mercato ha toccato il suo minimo intraday, oppure possiamo entrare al ribasso dopo che il mercato ha toccato il suo massimo intraday.
  • Utilizzare liberamente un altro supporto tecnico come le medie mobili; quindi avremo una fase rialzista, quando la media mobile a 21 periodi incrocia dal basso verso l’alto la linea dei prezzi più velocemente di quella a 30 minuti.
  • prestare molta attenzione ai falsi segnali e al valore predittivo della media entrando solo e soltanto quando si è concluso il trend.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

La strategia Turtle Soup. Ma di cosa si tratta?

Le impostazioni fondamentali sulla base delle quali si distingue un trader dall’altro è l’intento di seguire il mercato (trend following) o di anticiparlo. Se si vuole solo seguire il mercato , certamente, gli approcci sono meno analitici e più empirici o euristici. Si lascia l’arbitrio del caso all’osservazione itinerante. E’ quello che si fa con la strategia “Turtle Soup” che, ora, spieghiamo semplicemente.

Perché strategia “Turtle Soup”?

Immaginate la tartaruga:essa segue il suo sentiero lentamente e non avendo forse il tempo di prevenire le deviazioni dal sentiero (ad es. passaggio di un’auto da corsa lungo il sentiero improvvisamente). La tartaruga non può fare che continuare e non farà in tempo a scansarsi. In realtà, la trader che ha ideato la strategia “Turtle Soup” l’ha chiamata così anche per un altro motivo: la fonte ispiratrice è rappresentata dal turtle system, un insieme di regole di trading che veniva impartito a dei principianti per dimostrare se era possibile guadagnare con il trading seguendo il puro istinto e senza alcuna esperienza. Questo fu il senso della diatriba fra i due traders che pensarono, a questo punto, di ricorrere ad una dimostrazione pratica.

Da chi è stata pensata la strategia “Turtle Soup”? Dalla trader Linda Bradford-Raschke. In cosa consiste?

  • Solo per sicurezza, inseriamo dei filtri di segnale, di modo da essere sicuri che il segnale non esca fuori dall’intervallo di analisi (se il filtro segnale è positivo, ciò vuol dire che è bene approfittare di una direzione long o buy e viceversa). Teniamo conto se l’alea circonda l’intero periodo di osservazione o se invece non vi sono dei ritardi di una certa consistenza che danno poca attendibilità al nostro ingresso sul mercato
  • Come doppia misura di “rifugio” cognitivo, applichiamo il metodo delle medie mobili. Ipotizzando che il nostro lasso di trading si basi su 30 minuti (il periodo complessivo adottata dalla trader menzionata per spiegare come funziona la strategia Turtle Soup), a questo punto la media mobile più lenta sarà di 30 periodi mentre quella più veloce sarà di 21 periodi. Sapete già interpretare le medie mobili, vero? Quando la media mobile a 21 periodi si muove al rialzo, prima della media mobile lenta a 30 periodi, vuol dire che saranno attendibili tutti i segnali di buy o long (trend rialzista).

A questo punto cosa dobbiamo fare?

  • Suddividere il nostro intervallo complessivo di trading che abbiamo detto essere pari a 30 minuti in frame rate da 5 periodi. Quindi, 30 minuti saranno composti da 5 frame rate di 6 minuti. Abbiamo deciso di prendere in considerazione come unità di misura alcuni minuti perché la strategia Turtle Soup sarebbe poco significativa se aumentiamo ancora di più lo “sminuzzamento” degli intervalli di analisi
  • Entrare sul mercato in rialzo o in ribasso, a seconda dei massimi o minimi intraday, osservati nel lasso in esame

Quindi, se il mercato tocca il massimo intra-day, teniamoci pronti ad un’inversione di rotta ribassista, semplicemente seguendo il mercato . Avremmo una certa probabilità di commettere un errore previsionale ma, in fondo, ogni altro approccio alternativo è troppo lento per piazzare il nostro trade. Viceversa se il mercato tocca il minimo intra-day.

Volete dei contesti operativi in cui sperimentare tale strategia ? Potete provare con il cross Eur/ Usd che, a quanto pare, sta raggiungendo nuovi minimi. Invece di porvi l’immediato problema di quando il mercato raggiungerà nuovi minimi (anticipazione del mercato ) entrate solo dopo che li avrà raggiunti, ma al rialzo. Questa è la filosofia dei traders che si accodano al mercato e fanno molte poche previsioni iniziali: scelgono solo, al limite, di seguire i segnali.

Tale modalità di ingresso nel mercato può essere adottata anche con sistemi automatici? Sì, perché si basa molto poco sui rumours last minute ed è piuttosto induttiva (si tende ad osservare il mercato e nullalpiù).

Eccovi un esempio di quello sta facendo il pair Eur/ Usd in questi momenti:

Potete vedere che non mancano i falsi segnali di apertura ma tutte le volte che vi sono delle fasi di punta ribassista di spessore seguono quasi sempre le aperture al rialzo. Un punto significativo è rappresentato proprio in prossimità delle 11:00. Quindi, pur volendo, anche se tale strategia manca di molta analisi tecnica , in un certo senso, può funzionare se utilizzata con cautela e senza perdere di vista il mercato . Chiaramente se entriamo quando la fase di continuazione del trend di inversione si è esaurita è evidente che a poco o nulla ci serve osservare il mercato . Qui quello che conta è il tempismo.

Certo può capitare che la piattaforma abbia dei problemi di ritardo nel processare l’ordine come può succedere che la nostra linea di connessione in quel frangente non sia particolarmente veloce. Ma questi sono gli inconvenienti che bisogna imparare a gestire con il tempo.

Turtle Soup: un’ottima strategia per opzioni binarie

Una strategia efficace, una strategia di tipo “test” tra quelle che sono basate su uno dei pattern più efficaci dello swing trading, il test dei minimi o massimi di periodo: ecco Turtle Soup, così chiamata poichè caratterizzata da un comportamento similare a quellodi una tartaruga!

Cosa sia una strategia per opzioni binarie oppure la sua finalità ormai, si sa, è “quella cosa” che permette di cogliere il momento in cui il mercato fasegnare un nuovo massimo o minimo di periodoperpoi, successivamente, invertire il trend. Per questo motivo, Turtle Soup è classificata tra le tecniche più adatte per operare sulle inversioni di tendenza e viene adoperata per lo più per un periodo di circa venti giorni.

Si deve sottolineare che chi sceglie questa strategia opta per un investimento online assai redditizio. La “tartaruga” segue un sentiero senza avere il tempo necessarioper mettere in atto deviazioni vista la sua andatura… anche se il nome dato a questa strategia segue un’altra motivazione: riguarda il turtle system, un insieme di regole di trading impartito ai principianti per dimostrare come sia possibile guadagnare seguendo il solo istinto seppur privo di qualsiasi forma di esperienza.

L’unica vera regola da seguire è il mercato, fare quindi trend following come una tartaruga, per mettersi al riparo dalla mobilità dei mercati finanziari e dalle fasi di eccesso di volatilità. Questi aspetti non sempre vengono evidenziati da un’analisi tecnica mirata.

Ecco qualche suggerimento:

. filtrare il consueto intervallo di osservazione, soffermandosi solo sull’area più significativa;

. adottare l’approccio delle medie mobili, secondo un frame rate idoneo: basta considerare 30 periodi per la media mobile più lenta e 21 periodi per quella più veloce;

. suddividere lo spazio di osservazione in più segmenti focali 5 totali essendo sottomultipli di 30;

. in ottica intra-day, Turtle Soup, non riesce mai ad essere più veloce di nessuno e quindi non si riuscierà mai ad essere più veloci del mercato.

Ma con questa strategia conviene o no entrare al rialzo? Sì certamente, con Turtle Soup conviene proprio entrare al rialzo. Solo dopo che il mercato tocca il suo minimo intra-day, mentre si entrerà al riasso dpo che il mercato raggiunge il suomassimo intra-day. In nostro soccorso possono intervenire le media mobili: nel caso in cui la media mobile di 21periodi incroci dal basso verso l’alto la linea dei prezzi, più velocemente di quella a 30 minuti, ci si troverà in fase rialzista, ma onde evitare falsi segnali, è bene evitare di fare affidamento al valore predittivo della media in quanto la stessa incorpora per sua natura dei ritardi.

In conclusione, un buon consiglio da tenere presente è entrare solo unavolta che si sia concluso il trend. Ed operando con questo approccio nel campo delle opzioni binarie, si deve fare molta attenzione alla scadenza del trade. Esemplificando: classico andamento del Nikkei 225-Future in più giorni. Attraverso Turtle Soup si deve riuscire ad entrare in corrispondenza di quei volumi e mediemobili che segnalano la fine di un trend ribassista ed entrare in rialzo.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: