Opzioni binarie le tecniche di trading Intraday

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Strategia Forex INTRADAY: tecniche per fare trading con PROFITTO

Ci sono diversi modi di fare trading su valute ma senza dubbio quello più comune è l’intraday, ovvero adottando strategie che prevedono l’apertura e la chiusura di alcune posizioni nell’arco della stessa giornata. Sostanzialmente il trading intraday è quindi un trading giornaliero.
Nell’arco delle 24 ore c’è chi a sua volta opera su orizzonti di alcune ore, ma pure chi apre e chiude delle posizioni nel giro di intervalli anche molto più brevi (e quando questa modalità è portata all’estremo sfocia nel così detto “scalping”).

Gli obiettivi del trading forex intraday

Prima di addentrarci nel discorso operativo, ricordiamo che il trader Forex intraday è quello che mira ad accumulare diversi piccoli guadagni in modo da ottenerne uno più sostanzioso a fine giornata. Generalmente è così che tipicamente si comporta la maggior parte dei trader, e il motivo è facilmente intuibile: dal momento che si tratta di soggetti con capitali limitati (da poche centinaia a poche migliaia di euro) per ottenere dei guadagni devono fare più operazioni di più su orizzonti brevi, perché se ne facesse poche su orizzonti lunghi guadagnerebbe complessivamente poco.

Chiaramente fare trading intraday significa ficcarsi bene in testa che ci sono giorni in cui le cose fileranno tutte per il verso giusto, ma anche altri in cui si chiuderà il bilancio in perdita. Questo fa parte del trading: non esiste un investitore in grado di concludere la propria giornata sui mercati sempre in attivo (molti ritengono addirittura che il vero trader non è quello che sa vincere, ma quello che sa gestire le perdite). Perciò bisogna armarsi di molta pazienza e sangue freddo.

E dal punto di vista operativo? Adesso ci arriviamo.

Gli elementi che ti servono per fare trading intraday

Per tuffarsi nel mercato e fare operazioni intraday con profitto bisogna saper usare gli strumenti presenti sulle nostre piattaforme. Sono tutti lì a disposizione e sono più che sufficienti per raggiungere l’obiettivo.
Vediamo allora quali passaggi sono necessari.

1) Identificare il trend di fondo

Il primo passo per fare trading Forex intraday è “fotografare” il mercato. Questo significa capire in che fase ci troviamo: trend direzionale (rialzista o ribassista) oppure trading range (ovvero una fase laterale, se non addirittura una fase di congestione).
Per capire la situazione di fondo del mercato è ESSENZIALE TENERE D’OCCHIO L’ANDAMENTO DI MEDIO-LUNGO PERIODO. Le tue analisi devono infatti partire proprio dal trend primario, per poi passare ad analizzare la situazione che c’è nei timeframe più piccoli. Sono però sempre i timeframe più lunghi il punto di riferimento principale (dove vanno definiti i livelli di supporti e resistenze dal valore più importante).

Nel grafico sottostante tratto dalla piattaforma MT4 del broker vediamo come il mercato viva fasi di trend direzionale oppure di trading range.
Come vedremo a breve, a seconda della fase in cui ci troviamo la nostra operatività dovrà adeguarsi.

2) Gestire i timeframe

Fare trading intraday significa avere una panoramica completa di uno stesso asset. Quindi bisogna aprire più grafici settati su timeframe multipli, in modo da cogliere il momento in cui i vari segnali coincidono su orizzonti temporali differenti. Certo, a tutto c’è un limite e non ha senso ingolfare la piattaforma di grafici settati su ogni timeframe disponibile.
Ad esempio se lavori sui 15 minuti sul cross valutario Eur-Usd allora è probabile che terrai aperto un grafico a 15 minuti (quello più operativo), un altro a 2 oppure 4 ore (per studiare la presenza di eventuali trend secondari), e anche quello daily (per identificare il trend primario).
Una situazione simile a quella che vediamo sulla nostra piattaforma .

3) Saper gestire pattern e indicatori

Se vuoi fare trading intraday dovrai presentarti preparato all’appuntamento con il mercato. Questo significa padroneggiare bene i pattern, gli indicatori e le loro funzioni oltre che il tipo di segnali ci mandano.
Ne esistono tantissimi che possono essere sfruttati per fare trading, ma anziché avere una semplice infarinata di molti è meglio saperne usare pochi ma molto bene. Questo perché a seconda di una certa situazione di mercato, un indicatore potrebbe essere più adatto di un altro.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

QUESTO E’ IMPORTANTISSIMO: Nel trading forex intraday DEVI SEMPRE usare lo strumento giusto in base al contesto, e proprio per questo motivo all’inizio abbiamo detto che occorre identificare la fase di mercato nella quale ci troviamo.
Facciamo un esempio: il SuperTrend è un indicatore prezioso. ma solo se ci troviamo in una fase di trend, altrimenti è poco efficace se non addirittura inefficace. Ricorda: non possiamo usare un indicatore a prescindere dalla situazione di mercato nella quale ci troviamo.
Ad esempio lo stesso discorso vale per il Parabolic SAR, che è un altro indicatore famoso ma efficace solo nelle fasi di trend; oppure anche le Medie mobili.

Ripetiamo: meglio conoscere pochi indicatori e saperli usare bene, piuttosto che avere una infarinata di tanti indicatori finendo per usarli in modo sbagliato e confuso.

Se ti occorre una ripassata.
1) Qui trovi i pattern più noti nel Forex trading
2) Qui trovi una sezione che comprende gli indicatori più noti e che segnali mandano

4) Sfruttare le news (o evitare che ti danneggino)

Nel trading intraday c’è una componente importantissima da considerare: le notizie. I mercati si muovono essenzialmente sulla base delle notizie. Anzi spesso cercano di anticipare le notizie stesse, “prezzando” il verificarsi di certi eventi con anticipo sulla base delle probabilità che essi si verifichino.
Spesso alcuni eventi hanno la capacità di sovvertire i trend in atto, per cui bisogna tenere sempre d’occhio il calendario economico offerto da tutte le piattaforme di trading e ovviamente prestare molta attenzione ai market mover più importanti.
Pensa ad esempio a come è cambiato lo scenario per il dollaro nelle poche ore in cui si passò da una vittoria pressoché certa della Clinton ad un esito favorevole a Trump alle presidenziali del 2020.

A volte le notizie possono essere sfruttate per entrare in un trade, ed altre volte è bene uscire da un trade prima della diffusione di una notizia che è molto incerta (anche per questo è sempre bene usare gli stop loss, per proteggerci da movimenti repentini sfavorevoli).

. ricapitolando: come fare trading intraday con profitto

I passaggi chiave che ti abbiamo evidenziato sono quelli necessari per fare Forex trading intraday con profitto, evitando di commettere l’errore (che commettono in tanti) di navigare a vista o pensare che uno stesso sistema o metodo di trading sia valido sempre e comunque (sia esso basato su medie mobili, sul SuperTrend, sull’Rsi o qualunque altro indicatore). E’ un errore.

Bisogna partire sempre dai grafici degli asset, individuando la tendenza che il mercato sta esprimendo sul timeframe di più lungo periodo perché sarà la nostra “bussola”; questo significa tracciare supporti e resistenze di lungo periodo (che avranno valore maggiore). Poi possiamo esaminare i grafici su timeframe inferiori e trarre delle indicazioni operative in base a pattern e indicatori.

Abbiamo anche sottolineato che questi ultimi vanno sfruttati se sono coerenti alla tendenza i fondo del mercato: prima si guarda dove va il mercato, poi si sceglie quale strumento è il migliore in quel frangente. Usare un indicatore trend follower quanto il mercato non è in fase di trend è da polli. Ecco allora la necessità di conoscere quando e come i sfruttare configurazioni di candele (pattern) e gli indicatori che utilizziamo (non per niente prima di abbiamo dati due link per approfondire questo discorso).

Infine abbiamo sottolineato quanto le notizie che giornalmente vengono pubblicate possono incidere in modo forte sul trend di un certo asset, per cui occorre sempre guardare il calendario dei market mover giorno per giorno per essere pronto a entrare a mercato o eventualmente scappare via prima delle turbolenze.

Conclusioni e consiglio finale

Abbiamo messo in chiaro questi PRINCIPI FONDAMENTALI per fare operazioni intraday, sui quali poi potrai costruire le tue strategie operative.
Un ultimo consiglio però è necessario: ricorda che fare trading intraday spesso significa restare molto tempo della giornata davanti al monitor. Questo ha una conseguenza: mentre all’inizio sarai più fresco e lucido, verso la fine della giornata potresti accusare un bel po’ di logorio fisico e quindi avventurarti in operazioni non molto efficaci o magari non previste dalla tua strategia. Ecco perché il consiglio migliore che possiamo darti è limitare le tue micro-sessioni operative durante la giornata, prendendoti delle adeguate pause e magari cercando di privilegiare i trade migliori in assoluto.
Buon trading!

Opzioni binarie: le tecniche di trading Intraday

Occorre fare attenzione a non sottovalutare il fatto che il trading giornaliero implica una grande capacità di analisi tecnica intraday, la quale ci consente di operare al meglio sulle operazioni di compravendita che si chiudono nell’arco di un solo giorno.

Molto spesso succede che quando si parla di come effettuare trading con le opzioni binarie, si vuole intendere questa prassi come sinonimo di fare trading intraday. Questa tipologia risulta essere anche una delle più comuni tra gli investitori in termini stilistici.

Tale accorpamento è spesso fornito dalla seguente visione: fare trading con le opzioni binarie ha molto in comune con le caratteristiche del fare trading intraday sopratutto se si considerano le opzioni binarie a breve scadenza. Nella realtà però i due tipi di trading si differenziano ed è dunque opportuno cercare di capirne di più.

Quando si va a parlare di come fare trading intraday, è necessario intendere quel tipo di attività connessa alla compravendita di un bene online, il cui compimento si va a concludere nell’arco di una sola giornata di contrattazioni.

Questo tipo di trading per definizione, implicherebbe l’apertura e la chiusura di uno scambio, di un bene nella stessa giornata e presuppone un ritmo piuttosto celere, se non anche ricco di adrenalina.

Pertanto, in questo modo si andranno ad intendere con la definizione di “fare trading intraday” tutte quelle operazioni che ogni giorno vengono chiuse e che non possono mai essere lasciate aperte overnight ovvero nel corso della notte.

Occorre fare attenzione a non sottovalutare il fatto che il trading giornaliero implica una grande capacità di analisi tecnica intraday, la quale ci consente di operare al meglio sulle operazioni di compravendita che si chiudono nell’arco di un solo giorno.

Quindi quando andiamo a parlare delle opzioni binarie, necessariamente andremo a riferirci a tutte quelle operazioni che hanno una scadenza a brevissimo termine e che ci portano profitti altissimi in tempi ridotti. Inoltre lo stesso tipo di analisi tecnica intraday la possiamo anche adoperare nel trading binario.

Trading Intraday (o day trading): tecniche e consigli per principianti

Molto spesso accade che quando parliamo di come fare trading CFD, intendiamo fare trading intraday, ovvero uno stile di trading che ben si addice a chi utilizza la leva finanziaria, ma anche ad altri strumenti finanziari.

Inoltre chi fa trading con i CFD di solito preferisce il trading intraday (o day trading). Riuscire a capire le basi del trading intraday risulta fondamentale per tutti coloro che vogliono utilizzare i CFD.

�� Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

Trading intraday: definizione

Questo tipo di trading, per definizione, comporta l’apertura e la chiusura di un’operazione nella stessa giornata e presuppone un’operatività alquanto rapida. Di solito il trading intraday viene inteso anche come trading giornaliero: il trader non lascia mai le sue posizioni aperte durante la notte, perché le apre e chiude durante il corso della giornata.

Ovviamente il day trading viene svolto in più mercati finanziari, come quello del Forex e delle materie prime. La strategia di trading intraday viene scelta dai trader soprattutto per evitare di pagare il finanziamento overnight che molti broker online richiedono per mantenere aperte le posizioni per più di un giorno.

Uno dei migliori broker online da noi recensiti, eToro si è conquistato la fiducia di più di 10 milioni di trader in tutto il mondo. Oggi puoi aprire un conto demo gratuito in pochi minuti su eToro e iniziare a testare tutte le tue strategie intraday!

Come fare day trading

Trading intraday strategie

Abbiamo visto nel precedente paragrafo che quando andiamo a parlare di operazioni Intraday andiamo a riferirci a tutte quelle operazioni che sono classificate nel breve termine, quindi hanno un’apertura massima di 24 ore.

Questo lascia intendere che il trader potrà aprire e chiudere un’operazione anche diverse volte nell’arco della giornata; in questo modo andrà ad ottenere un piccolo rendimento per ogni operazione. Nell’arco dell’intera giornata però andrà a sommare tutte queste piccole operazioni così da raggiungere una discreta quantità di guadagno.

Per fare trading intraday, non devi dimenticare di analizzare il time frame dei grafici che dovrai controllare; il timeframe non dovrà essere impostato su lunghi periodi ma sui seguenti tempi:

Tecniche di trading intraday di successo

trading intraday tipologie

Ricapitolando, quindi, per fare trading intraday nel migliore dei modi dovrai andare a seguire questi principali punti:

  1. Seguire tutti i passaggi o tutte le tendenza nelle prime ore del giorno ovviamente con riferimento alla sessione a cui si è interessati.
  2. Adottare la tecnica dello stop loss in modo tale da ammortizzare ed evitare le perdite.
  3. Mantenere l’apertura della posizione fino al raggiungimento di un indebolimento del mercato; in questo caso dovrai chiudere rapidamente tutte le transazioni aperte.
  4. Utilizzare gli indicatori.

Una volta premesso questo passiamo ora a vedere 4 tecniche per fare trading intraday.

1) Pivot Points

I Pivot Points sono utilizzati in maniera accentuata dai trader intraday poiché questi livelli offrono degli eccellenti livelli di supporto e resistenza.

In questo caso si deve tenere conto di un preciso punto definito come PERNO, ovvero il livello più importante.

Questo perno indica che:

  • Se l’andamento del prezzo si trova al di sopra del perno, allora avremo un segnale rialzista;
  • Se l’andamento del prezzo si trova al di sotto del perno, allora avremo un segnale ribassista;

Ora, se invece andiamo ad esaminare gli altri livelli come nel grafico che vi andremo a proporre di seguito, si potrà notare come il mercato vada a toccare, regolarmente, dei livelli di articolazione chiave ; pivot, R1, R2, S1 e S2

In questo caso si potrebbe optare per comprare e/o vendere nel momento in cui il mercato spinge attraverso il perno con convinzione per poi andare a posizionarsi sulla metà della posizione R1 ed R2.

2) Notizie finanziarie e dati macro economici

Rimanere sempre informati sulle principali notizie relative al mercato dell’asset dove si sta investendo è fondamentale. Infatti sono molti i dati macro economici in grado di influenzare l’andamento di un asset:

  • Libri paga non agricoli i quali in media muovono USD pip di 100-150 pip;
  • Annunci delle banche centrali;
  • Vendite al dettaglio che hanno una media di 80 pip;
  • Bilancia commerciale con una media di 70 pip;
  • US CPI con una media di 70 pip.

3) Scalping

Strategia trading scalping

Un’altra tecnica molto utilizzata nel trading intraday è la tecnica dello scalping, molto utilizzata nel mercato del Forex. Il trader punta ad aprire molte operazioni ogni giorno, puntando a guadagnare tramite piccoli movimenti del prezzo (quindi pochi pips per ogni movimento). Trader che fanno scalping arrivano ad aprire e chiudere anche oltre il centinaio di operazioni al giorno.

4) Eventi imprevisti

Strategia di trading

Infine un ultimo fattore da tenere sempre in considerazione riguarda gli eventi imprevisti, ovvero quei fattori che non possono essere calcolati come ad esempio uno stock venduto troppo aggressivamente, catastrofi naturali, ovvero tutte quelle situazioni che non possono essere riconducibili alla natura del’uomo.

Trading intraday: tecnica del breakout su EUR/USD

La tecnica del breakout viene utilizzata quando ci si trova in una fase di mercato laterale, più precisamente verso la fine di tale fase. Come ben sapete, sono tre i trend che si possono riscontrare su un grafico: rialzista, ribassista, e laterale. Quest’ultimo, come potete vedere dal grafico sottostante, si riscontra quando avviene una contrazione nei prezzi; in altre parole, il prezzo di un asset sembra “rimbalzare” tra due livelli fissi, oscillando con regolarità.

Strategia Forex daily

Tutte le fasi di mercato laterale sono destinati a terminare prima o poi, dando inizio così ad un trend rialzista oppure ad un trend ribassista. La tecnica del breakout si basa proprio su questo concetto: individuare le zone di contrazione dei prezzi per sfruttarle a proprio vantaggio. Un ottimo indicatore che può aiutarci, sono le Bande di Bollinger, che servono proprio a valutare la volatilità di un determinato asset: quando le bande si espandono, è segnale di altà volatilità; quando invece si contraggono, è segnale di bassa volatilità e quindi di contrazione dei prezzi.

Se si individua una fase del genere, bisogna porre attenzione al movimento del prezzo: probabilmente presto prenderà una direzione netta, che sia rialzista o ribassista.

Trading intraday breakout

Tecnica pullback: strategia di trading intraday

Un’altra delle migliori strategie di trading intraday di cui vi vogliamo parlare è quella di andare a seguire i forti trend direzionali grazie alla tecnica pullback.

Innanzitutto vi dobbiamo dire che esistono differenti tipologie di ritracciamento del prezzo, ma dal nostro punto di vista, quella che maggiormente si adatta al trading intraday e quindi ci consente di beneficiare di un rapporto rischio/rendimento altissimo è senza ombra di dubbio pullback adattata ad una media mobile esponenziale a 20 periodi.

Anche in questo caso il time frame ideale dal nostro punto di vista e che vi consigliamo è fissato a 60 minuti.

Nel grafico che segue vi mostreremo come sia veramente efficace questa strategia.

Trading strategie: pullback

Osservando il grafico possiamo notare il chart a 60 minuti del tasso di cambio USD/TRY; (dollaro americano / lira turca); in questo grafico si nota con precisione come il boom dei prezzi porta alla formazione di un nuovo massimo storico per poi lasciare spazio ad un pullback con una bassa volatilità.

Notiamo che i prezzi scendono ancora verso il basso fino al raggiungimento minimo di EMA20, ovvero il punto in cui si forma una pin candle di continuazione del trend primario.

In questo caso abbiamo visto come il breakout rialzista dei prezzi offre un trading intraday ottimale per generare profitto.

  • Strategie di trading intraday

Riassunto

Il trading intraday è probabilmente il tipo di trading più utilizzato al mondo, dato che viene usato principalmente per speculare sulle variazioni di prezzo degli asset durante una sola giornata. Tutte le posizioni vengono aperte e chiuse sempre all’interno dello stesso giorno, anche per evitare commissioni per tenere aperta la propria posizione durante la notte. Si tratta anche del tipo di trading più scelto dai trader alle prime armi, perché viene considerato come quello più immediato (specialmente rispetto allo scalping o al trading a lungo termine).
Se volete fare trading intraday, avrete l’imbarazzo della scelta quando si tratta di mercati da scegliere e asset su cui investire. Anche se, oltre ad avere una buona strategia di trading e di money management, sarà sempre necessario rimanere aggiornati sui principali dati macro economici (i market mover), che sono spesso in grado di influenzare gli andamenti dei mercati. Tutto ciò richiede tempo, spesso molto tempo, che dovrete passare per forza di cose davanti al vostro computer.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: