Strategia Double Up i Consigli Migliori

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Opzioni Binarie, le Strategie Vincenti che non ti Aspettavi: Il Double Up

Le strategie nelle opzioni binarie sono la chiave del successo. Ne esistono tante, ed ognuna si basa sullo studio accurato di grafici ed indicatori di mercato. Tante volte, tuttavia, saper armeggiare questi fondamentali strumenti di trading non basta per ottenere profitti veramente soddisfacenti e rilevanti.

Vale la pena, perciò, introdurre una delle strategie per le opzioni binarie al contempo più vincenti e profittevoli. Strategia che non si basa su i classici indicatori di mercato o gli altri elementi di trading, ma su una particolare funzione: la Double Up.

Strategie Opzioni Binarie Vincenti Double Up

La Double Up è una funzione offerta dai migliori broker per opzioni binarie. È una delle variabili di investimento più interessanti, non fosse per il fatto che permette di raddoppiare un guadagno.

Proprio così. Le strategie Double Up sono vincenti proprio perché permettono di guadagnare il doppio. Come? In maniera semplice e immediata. Basta puntare sulla postazione precedente ed il gioco è fatto.

Spieghiamoci un po’ meglio.

Quando un’operazione è positiva (quindi “in the money” per dirla in gergo tecnico), ma prima della chiusura della stessa, l’investitore può decidere di raddoppiare l’investimento.

Per raddoppiare l’operazione c’è ovviamente una scadenza, fissata dal broker. Il trader dovrà quindi valutare il trend e affidarsi all’intuito e alla propria esperienza per capire se varrà la pena tentare il piatto doppio. Infatti, le strategie Double Up entrano in azione quando si è sicuri che l’investimento iniziale sia in the money. Ma, la storia delle opzioni binarie (anzi del mercato finanziario) ci insegna, la tendenza di un prezzo può invertire da un momento all’altro, anche pochi secondi primi della scadenza.

Il segreto di questa strategia sta proprio nel capire quando è il momento opportuno di cercare il raddoppio. Ovviamente non è questione di caso o fortuna. Le strategie Double Up vincenti sono destinate ai più esperti perché non è da tutti saper riconoscere un trend positivo che chiuderà come tale o un trend positivo prossimo all’inversione di tendenza.

Strategia Double Up all’opera

Un esempio ci aiuterà a sedare ogni dubbio riguardo quest’interessante variabile per le opzioni binarie. Questa volta non lavoriamo su grafici e indicatori ma sul solo asset di riferimento e l’investimento stesso.

Supponiamo di voler lavorare col rapporto Dollaro/Sterlina. Tutto come al solito:

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

  • fissiamo la scadenza di 5 minuti;
  • effettuiamo una previsione: rialzo entro la scadenza 5 minuti;
  • definiamo l’importo che vogliamo investire (50 €).

Il rapporto Dollaro/Sterlina ha un valore X al momento dell’apertura. Nel corso dei 5 minuti il valore tende a salire, confermando quindi la nostra previsione. Entra allora in gioco la Double Up che, a fronte di questo trend positivo, può permetterci di creare una nuova apertura di pari importo e con la stessa scadenza.

Se in ambedue le operazioni il valore del nostro asset sarà maggiore del valore di apertura X, allora ecco che il doppio guadagno si è avverato.

Rischi e Vantaggi delle Strategie Double Up

A fronte di vantaggi ineguagliabili, si intuiscono anche i rischi propri di questa strategia. Ci sono due casi in cui la nostra operazioni risulterà vanificata:

  • la prima operazione è al di sopra di X e la seconda al di sotto: avremo un profitto e una perdita;
  • ambedue le operazioni invertono la tendenza inizialmente rialzista e positiva chiudendo sotto il valore di X: in questo caso, ahinoi, doppia perdita!

È sempre opportuno, perciò, applicare le nostre strategie di Double Up vincenti pochi secondi prima dalla scadenza della prima operazione. In questo modo capitalizzeremo comunque i primi 50 € investiti, ammortizzando e neutralizzando l’eventuale perdita per la seconda operazione.

Si nota quindi la portata e la convenienza della funzione Double Up. Con un pizzico di furbizia e una buona dose di competenza si possono raddoppiare i guadagni con una singola opzione binaria. Il rischio di perdere due volte l’intero capitale c’è, ma come visto è facilmente ammortizzabile.

È buona regola comunque puntare su trend forti (lo studio degli storici può esserci a tal proposito utile) e quindi sfruttare le fasi espansive (se si investe sul rialzo) o di calo (se si investe sul ribasso) del mercato.

Strategie di trading che funzionano: le migliori

Quando andiamo a parlare di investimenti nel trading CFD o semplicemente di trading online , la prima cosa che ci viene in mente è il facile guadagno che esso comporta. Dunque è fondamentale studiare buone strategie di trading online che funzionano .

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Come più volte osservato e tutti noi sappiamo bene, non è difficile guadagnare con il trading online se sappiamo adottare la giusta strategia .

Strategie di trading vincenti ?

La prima domanda che ci poniamo è:

Qual è la giusta strategia di trading online ?

La risposta è molto semplice e molti di voi mi potranno rispondere: la vincente!

Anche se può sembrare scontato o può sembrare semplicemente una burla, vi assicuro che non è così. Tutto sta nel pianificare la giusta strategia vincente per noi stessi; è proprio di quello che noi qui andremo a parlare.

È difficile infatti poter evidenziare una singola strategia di trading come la migliore, poiché come potrete ben vedere ci sono diverse strategie di trading , a volte anche di grande successo, ma la migliore è sempre quella che ogni singolo operatore trova per soddisfare il suo stile, ovvero quella che produce risultati stabili e redditizi sia nel breve che nel lungo termine.

Non importa che tu sia un trader esperto o un principiante, quello che andremo ad affrontare in quest’articolo riguarda proprio la capacità di pianificare la giusta strategia trading online . Inoltre presenteremo un elenco delle migliori strategie di trading conosciute.

Se non sai ancora dove fare trading perché non provi eToro? Leader del social trading nel mondo con più di 10 milioni di utenti, oggi ti permette di aprire gratuitamente un conto demo e testare senza rischi la piattaforma. Cosa aspetti?

Il primo passo che andremo ad affrontare riguarda proprio il definire una strategia di trading .

In linea di massima possiamo definire la strategia di trading online come un insieme di regole predefinite su quando e come entrare a mercato da un lato e dall’altro su come investire su questi mercati tenendo presente sempre e comunque il money management .

L’errore più comune che si fa e che dovrete evitare è quello di basare la vostra strategia sul mercato , ovvero sul sentito dire dagli altri trader , da coloro che hanno fatto quella scelta prima di voi, ovvero su quei trader che basano la loro strategia non su regole predefinite o strumenti precisi, bensì fanno i loro investimenti sulla base di regole o diversi indicatori.

Consigliamo sempre di cercare di imparare almeno uno dei sistemi di trading online , in modo tale che potete cercare di capire e di conseguenza anche seguirne l’insieme delle regole di negoziazione. Per capire meglio i movimenti di mercato scegli un broker che ti mostra dei grafici interattivi, come per esempio IQ Option! Sapevi che anche qui puoi aprire un conto demo gratuito? Aprilo in pochi minuti e sperimenta la piattaforma!

Il primo punto quindi che affrontiamo quando parliamo di CFD e di strategie di trading riguarda proprio la formazione del trader ; in questo caso dovrete andare a studiare:

  • le diverse basi di trading ;
  • i vari test di trading effettuati da altri trader sulle diverse strategie che questi hanno utilizzato prima di voi, per pianificare al meglio la vostra.

Infatti un buon trader è quello che sa ascoltare i consigli ed imparerà così a riconoscere molte più condizioni di mercato rispetto a quello che potrebbe fare da solo. Solo così riuscirà a riconoscere le strategie sui CFD e a trarne profitto.

Quindi come potete vedere niente di difficile! Tutti possono imparare e niente è così difficile come invece può sembrare.

Classificazione delle strategie di trading online

Le strategie di trading online , possiamo classificarle in base a dei criteri specifici.

Una strategia può essere intesa come una categoria generale attorno al quale un sistema di scambio specifico è costruito.

Quindi, se riusciamo a capire questo concetto, riusciremo poi anche a basare la nostra strategia vincente.

Questo concetto infatti ci permette di suddividere le strategie del trading online in 4 gruppi principali, che a loro volta riusciranno ad offrirti la possibilità di aumentare il numero di sistemi di trading .

  • Strategie sulla base di analisi di notizie economiche e di business delle previsioni e di controllo comunicati stampa.

Questa strategia di trading viene intesa come una tipologia di negoziazione dove si utilizzano esclusivamente le previsioni economiche e di business per poi prevedere le tendenze future di beni scambiati.

Questo tipo di strategia è meglio indicata per tutti quei trader principianti, il quale gli viene offerto questo servizio in forma gratuita dai broker semplicemente iscrivendosi al servizio segnali di trading e dunque basano le loro strategie sui segnali inviati.

Questo è il tipo più semplice di negoziazione che non richiede nessuna esperienza o una formazione medio-alta.

Tuttavia l’esperienza porta alla perfezione e non vi voglio annoiare con il definirvi nello specifico le differenti possibilità di sviluppo.

Ancora vi accenno soltanto che ci sono tantissime altre possibilità su come andare ad usare i segnali di trading . Ogni servizio sui segnali ha poi un proprio sistema di uso e redditività statistiche.

Vi sono al momento sul mercato differenti fornitori su cui puntare e scegliere, dove basta seguire solo le istruzioni di servizio del segnale e non dovete sapere nulla di trading per essere in grado di fare profitto.

Puoi ricevere segnali di trading online sul nostro canale Telegram proprio qui!

Quando andiamo a parlare di questa tipologia di tecnica di segnale ci riferiamo in primis al tipo di attività con il quale si sta operando, ovvero valute, commodities, indici, azioni , ecc.

In secondo luogo possiamo annoverare gli indicatori e quelle regole utili che ci indicano come usarli per determinare le posizioni di ingresso e di uscita.

Ancora il tipo di mercato su cui poi andremo ad operare, il tipo di trend, l’inversioni o la contro tendenza, il tempo di scadenza o il tipo di compravendita, fino ad arrivare infine al tipo di gestione del denaro.

Di seguito vi mostriamo ora un elenco delle migliori strategie di trading in circolazione, sarà poi a voi scegliere quella più adatta oppure non seguirne nessuna. La strategia infatti deve essere personale e adatta al proprio stile di trading .

Prima di proseguire sarebbe opportuno leggere il nostro articolo sulla definizione di supporti e resistenze, dato che sono termini tecnici che verranno utilizzati spesso in questo articolo >>> I supporti e le resistenze nel trading online

Pivot Point

I Pivot Point, tradotti in italiano in “Punti Pivot“, sono una delle più seguite strategie di trading , sopratutto per la sua semplicità. Essi provano a determinare i livelli di supporto e resistenza grazie ad alcuni calcoli matematici, che non è necessario eseguire dato che ovunque sul web esistono calcolatori automatici.

I Pivot Point sono validi sia per il trading intraday che per il trading multiday. Infatti a seconda del time frame i livelli cambiano e di conseguenza varia anche l’operatività.

I Punti Pivot si basano su tre livelli di resistenza, che spesso vengono chiamati R1 – R2 – R3 e tre livelli di supporto, ovvero S1 – S2- S3. Nel mezzo c’è il punto pivot, che rappresenta quindi la media. L’operatività di un trader con questa strategia di trading consiste nel vendere quando il valore dell’asset raggiunge una resistenza e acquistare quando i prezzi raggiungono un supporto.

In caso di breakout la strategia di trading Pivot Point prevede la continuazione del trend.

Per saperne di più su questa strategia di trading leggi il nostro approfondimento >>> Pivot Point: cosa sono, come si calcolano e strategia trading.

Trendline di DeMark

Thomas DeMark è l’inventore delle trendline , che oggi sono conosciute e utilizzate in tutto il mondo per identificare un trend in corso di qualsiasi asset finanziario.

Le trendline sono due:

  • trendline rialzista, che unisce tutti i punti minimi su un grafico;
  • trendline ribassista, che unisce tutti i punti massimi su un grafico.

La definizione di trendline è molto semplice, ma lo è anche la comprensione del suo funzionamento. Unire i punti massimi o minimi ci porta a tracciare una linea, che di fatto indica un trend. Per questa ragione viene chiamata trendline o trend line.

La trendline ribassista è quindi una resistenza, mentre la trendline rialzista è un supporto. È una delle strategie di trading più comuni ed è facile trovarla sul web. I trader che la seguono aprono una posizione short quando l’asset raggiunge la trendline ribassista, mentre ne aprono una long quando raggiunge quella rialzista. In caso di breakout però il discorso cambia perché il prezzo potrebbe continuare a seguire la direzione precedente.

Per saperne di più quella strategia delle trendline vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento >>> Trend Line di DeMark, cosa sono ? La guida completa

Bande di Bollinger

Fra le strategie di trading più popolari troviamo sicuramente quella basata sulle Bande di Bollinger . Esse sono molto facili da capire, soprattutto per i trader principianti. L’immagine proposta qui sopra è molto esplicativa e ci dice che le bande di bollinger sono composte da tre linee differenti:

  • Banda superiore
  • Linea centrale
  • Banda inferiore

I prezzi si muovono all’interno delle bande di Bollinger , le quali seguono fedelmente il movimento dei prezzi . I trader che adottano questa strategia sostanzialmente comprano quando viene raggiunta la banda inferiore e comprano quando viene toccata la banda superiore.

Le bande di Bollinger sono valide per qualsiasi timeframe e a seconda di quello utilizzato esse cambiano di volume. Spesso la strategia delle bande di Bollinger viene utilizzata con l’affiancamento degli indicatori RSI e MACD .

Per saperne di più leggi i nostri approfondimenti >>>

Media Mobile a 50 periodi

La media mobile non è una strategia vera e propria, dato che si tratta di un indicatore. Più precisamente fra le strategie di trading possiamo annoverare anche l’operatività seguendo la media mobile a 50 periodi, dato il frequente uso che se ne fa.

La media mobile non è altro che il livello medio dei prezzi in un determinato periodo di tempo. La media mobile a 50 periodi su un grafico daily indica quindi la media dei 50 giorni precedenti. I periodi variano a seconda del timeframe scelto.

La strategia di trading basata sulla media mobile a 50 periodi è molto utilizzata da chi fa trading intraday, ovvero nell’arco della stessa giornata di scambi.

La media mobile in un trend rialzista si trova sotto il movimento dei prezzi , mentre in un trend ribassista si trova al di sopra. Come opererà un trader che segue questa strategia di trading ?

Quando i prezzi romperanno la media mobile dal basso verso l’alto si avrà un segnale di acquisto (rialzo), mentre se passano la media mobile dall’alto verso il basso si avrà un segnale di vendita (ribasso). È evidente dunque che questa strategia può funzionare solo in un trend rialzista o ribassista, ma non laterale. Dunque quando il trend non è ben delineato al rialzo o al ribasso questa strategia non deve essere presa in considerazione.

Per saperne di più sulla strategia di trading sulla media mobile a 50 periodi leggi il nostro approfondimento >>> Cos’è la media mobile a 50 periodi

Metodo Fibonacci

Il metodo Fibonacci è molto diffuso nel trading online , sebbene questo non sia nato per essere utilizzato sui mercati finanziari . Leonardo Pisano detto il Fibonacci era infatti un matematico italiano nato a Pisa nel 1175. La serie Fibonacci è tutt’ora utilizzata in molti settori, tra cui quello dell’economia per prevedere l’andamento degli asset finanziari. Il metodo Fibonacci è un pilastro dell’analisi tecnica.

Dalla sequenza Fibonacci sono nati vari indicatori e strategie di trading . Vediamo la più famosa.

I ritracciamenti Fibonacci sono molto popolari e utilizzati da molti trader . Essi consentono ai trader di individuare supporti e resistenze nel momento in cui un movimento dei prezzi ritraccia dal suo ultimo massimo. Chiariamo meglio.

Per esempio in caso di trend rialzista talvolta il movimento dei prezzi compie dei ritracciamenti. Quest’ultimi possono essere considerati dei buoni punti di ripartenza del trend e dunque ottimi livelli per entrare a mercato . I livelli sono espressi in percentuale dove 1% rappresenta il massimo, mentre 100% il livello minimo.

I livelli più importanti dei ritracciamenti Fibonacci sono 23,6%, 38,2%, 50% e 61,8%. Un trader che utilizza i ritracciamenti Fibonacci rientra sul mercato non appena il prezzo dell’asset su cui sta operando raggiunge queste percentuali. Va da sé che è necessario stare accorti e capire se su quei livelli ci sia un effettivo rimbalzo o una continuazione del ritracciamento. Infatti aprire una posizione di acquisto sul 23,6% potrebbe non essere l’ideale se poi l’asset raggiunge il 61,8%. L’accortezza e la consapevolezza devono essere necessarie.

Se da una parte i ritracciamenti Fibonacci sono linee rette, gli archi di Fibonacci sono per l’appunto degli archi. Le percentuali restano le stesse, ma sul grafico troveremo degli archi, come viene mostrato nell’immagine seguente.

Per maggiori informazioni sul metodo Fibonacci e scoprire tutte le particolarità dei ritracciamenti, degli archi, delle linee a ventaglio e così via vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento qui.

Nuvole di Ichimoku

Operare con le Nuvole di Ichimoku è una delle strategie di trading più efficaci conosciute al momento. Sebbene a primo impatto sembra un groviglio di linee, l’indicatore è molto semplice da comprendere. Esso è composto dalle seguenti linee:

  1. Tenkan-sen indica la media fra il prezzo più alto e il prezzo più basso considerando gli ultimi 9 periodi. Questa linea segue in maniera molto ravvicinata l’andamento del prezzo corrente.
  2. Kijun-sen è la linea di base e viene calcolata allo stesso modo della Tenkan-sen, ma considerando gli ultimi 26 periodi. Per questa ragione ha un movimento meno fluttuante della Tenkan-sen.
  3. Senkou Span A è la prima delimitazione della nuvola ed è la media fra la Tenkan-sen e la Kijun-sen. Essa fa una proiezione nel futuro di 26 periodi.
  4. Senkou Span B è la seconda delimitazione della nuvola e fa anch’essa una proiezione nel futuro, ma di 52 periodi.
  5. Chickou Span è una linea che indica il movimento dei prezzi , ma è proiettata nel passato di 26 periodi.

Come funziona? Se le Nuvole di Ichimoku si trovano sotto il livello dei prezzi allora il trend in corso è rialzista, se invece si trovano sopra il movimento dei prezzi il trend corrente è ribassista. Qualora i prezzi si trovino esattamente all’interno delle nuvole il trend non è ancora delineato e si attende una rottura verso il basso o verso l’alto.

Le varie linee, anche quelle che racchiudono la nuvola stessa, rappresentano le resistenze e i supporti.

Per saperne di più consultate il nostro approfondimento sulle Nuvole di Ichimoku, che contiene anche un esempio >>> Nuvole di Ichimoku: cos’è e come funziona questa strategia di trading ? [Guida ed esempio]

Livelli statici

Le strategie di trading basate sui livelli statici sono anch’esse molto diffuse. Finora abbiamo parlato di strategie basate su indicatori mobili, la differenza qui sta proprio nel fatto che le resistenze e i supporti sono per l’appunto statici.

La strategia si basa sul fatto che esistono delle aree di prezzo in cui il movimento si arresta. In queste zone l’andamento del valore dell’asset tende a fare essenzialmente tre azioni :

  • arrestarsi per un po e quindi rimanere in questa zona con bassa volatilità;
  • invertire la direzione;
  • rompere il livello statico e proseguire la propria direzione con una forza maggiore. In questo caso è facile vedere candele molto lunghe.

Sui livelli statici dunque si può fare trading scegliendo il timeframe che si preferisce. È evidente che il tutto dipende dalla vostra disponibilità di tempo e dal vostro stile di trading .

Conclusioni

Tutti gli operatori di trading sono molto spesso alla ricerca delle migliori strategie per il trading con i CFD sul Forex , materie prime, azioni , indici azionari, ETF e criptovalute.

Tutte le strategie di trading che abbiamo adottato sono solo le più utilizzate e quelle più comuni, ognuno di voi può svilupparne una personalizzata e che racchiuda più indicatori insieme.

Quindi un buon sistema dovrebbe prevedere un certo grado di flessibilità, il quale ci consente di regolarlo leggermente in diverse condizioni di mercato .

Anche in caso di sistemi molto rigide e rigorosi, o anche i più complessi, ogni trader dovrebbe trovare il solito suo modo di negoziazione e quindi di trarne vantaggio.

Si dovrebbe infine sempre e comunque cercare di sviluppare il proprio stile di trading , seguendo le regole di un altro non sempre solo e soltanto facendo copia incolla, ma a volte anche cercare di capire, in quanto se c’è una grande possibilità che quel sistema copiato funzioni, non sempre può andar bene per un altro trader .

La chiave del successo è sempre la comprensione e l’attuazione la propria esperienza e sviluppando nel contempo la conoscenza che già avete.

Quindi non andate a ricercare la giusta strategia di trading , ma al contrario scegliete la strategia più adatta al vostro modo di fare trading online .

Vuoi provare a fare trading online? Scegli IQ Option, un broker affidabile, sicuro e regolamentato!

Le strategie di trading che funzionano sono quelle che si adattano bene al tuo stile. Una strategia non può essere vincente al 100%, ma può essere statisticamente positiva. Leggi il nostro articolo per saperne di più!

È una strategia che segue alcuni indicatori economici, parliamo quindi di una strategia basata sull’analisi tecnica.

Le strategie a breve termine vogliono un risultato positivo in poco tempo. Chiaramente non è certo che queste funzionino, valuta sempre tutti i fattori in campo!

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

2 Comments

la strategia che io ho capito più facilmente e che ho usato di più con il mio account manager è stata la strategia di Bande di Bollinger.

Ciao Aldo! Hai mai sentito parlare della tecnica breakout? Ti consiglierei di studiare in quanto è una pratica facile da imparare e comoda per le operazioni quotidiane

Trading Intraday (o day trading): tecniche e consigli per principianti

Molto spesso accade che quando parliamo di come fare trading CFD, intendiamo fare trading intraday, ovvero uno stile di trading che ben si addice a chi utilizza la leva finanziaria, ma anche ad altri strumenti finanziari.

Inoltre chi fa trading con i CFD di solito preferisce il trading intraday (o day trading). Riuscire a capire le basi del trading intraday risulta fondamentale per tutti coloro che vogliono utilizzare i CFD.

�� Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

Trading intraday: definizione

Questo tipo di trading, per definizione, comporta l’apertura e la chiusura di un’operazione nella stessa giornata e presuppone un’operatività alquanto rapida. Di solito il trading intraday viene inteso anche come trading giornaliero: il trader non lascia mai le sue posizioni aperte durante la notte, perché le apre e chiude durante il corso della giornata.

Ovviamente il day trading viene svolto in più mercati finanziari, come quello del Forex e delle materie prime. La strategia di trading intraday viene scelta dai trader soprattutto per evitare di pagare il finanziamento overnight che molti broker online richiedono per mantenere aperte le posizioni per più di un giorno.

Uno dei migliori broker online da noi recensiti, eToro si è conquistato la fiducia di più di 10 milioni di trader in tutto il mondo. Oggi puoi aprire un conto demo gratuito in pochi minuti su eToro e iniziare a testare tutte le tue strategie intraday!

Come fare day trading

Trading intraday strategie

Abbiamo visto nel precedente paragrafo che quando andiamo a parlare di operazioni Intraday andiamo a riferirci a tutte quelle operazioni che sono classificate nel breve termine, quindi hanno un’apertura massima di 24 ore.

Questo lascia intendere che il trader potrà aprire e chiudere un’operazione anche diverse volte nell’arco della giornata; in questo modo andrà ad ottenere un piccolo rendimento per ogni operazione. Nell’arco dell’intera giornata però andrà a sommare tutte queste piccole operazioni così da raggiungere una discreta quantità di guadagno.

Per fare trading intraday, non devi dimenticare di analizzare il time frame dei grafici che dovrai controllare; il timeframe non dovrà essere impostato su lunghi periodi ma sui seguenti tempi:

Tecniche di trading intraday di successo

trading intraday tipologie

Ricapitolando, quindi, per fare trading intraday nel migliore dei modi dovrai andare a seguire questi principali punti:

  1. Seguire tutti i passaggi o tutte le tendenza nelle prime ore del giorno ovviamente con riferimento alla sessione a cui si è interessati.
  2. Adottare la tecnica dello stop loss in modo tale da ammortizzare ed evitare le perdite.
  3. Mantenere l’apertura della posizione fino al raggiungimento di un indebolimento del mercato; in questo caso dovrai chiudere rapidamente tutte le transazioni aperte.
  4. Utilizzare gli indicatori.

Una volta premesso questo passiamo ora a vedere 4 tecniche per fare trading intraday.

1) Pivot Points

I Pivot Points sono utilizzati in maniera accentuata dai trader intraday poiché questi livelli offrono degli eccellenti livelli di supporto e resistenza.

In questo caso si deve tenere conto di un preciso punto definito come PERNO, ovvero il livello più importante.

Questo perno indica che:

  • Se l’andamento del prezzo si trova al di sopra del perno, allora avremo un segnale rialzista;
  • Se l’andamento del prezzo si trova al di sotto del perno, allora avremo un segnale ribassista;

Ora, se invece andiamo ad esaminare gli altri livelli come nel grafico che vi andremo a proporre di seguito, si potrà notare come il mercato vada a toccare, regolarmente, dei livelli di articolazione chiave ; pivot, R1, R2, S1 e S2

In questo caso si potrebbe optare per comprare e/o vendere nel momento in cui il mercato spinge attraverso il perno con convinzione per poi andare a posizionarsi sulla metà della posizione R1 ed R2.

2) Notizie finanziarie e dati macro economici

Rimanere sempre informati sulle principali notizie relative al mercato dell’asset dove si sta investendo è fondamentale. Infatti sono molti i dati macro economici in grado di influenzare l’andamento di un asset:

  • Libri paga non agricoli i quali in media muovono USD pip di 100-150 pip;
  • Annunci delle banche centrali;
  • Vendite al dettaglio che hanno una media di 80 pip;
  • Bilancia commerciale con una media di 70 pip;
  • US CPI con una media di 70 pip.

3) Scalping

Strategia trading scalping

Un’altra tecnica molto utilizzata nel trading intraday è la tecnica dello scalping, molto utilizzata nel mercato del Forex. Il trader punta ad aprire molte operazioni ogni giorno, puntando a guadagnare tramite piccoli movimenti del prezzo (quindi pochi pips per ogni movimento). Trader che fanno scalping arrivano ad aprire e chiudere anche oltre il centinaio di operazioni al giorno.

4) Eventi imprevisti

Strategia di trading

Infine un ultimo fattore da tenere sempre in considerazione riguarda gli eventi imprevisti, ovvero quei fattori che non possono essere calcolati come ad esempio uno stock venduto troppo aggressivamente, catastrofi naturali, ovvero tutte quelle situazioni che non possono essere riconducibili alla natura del’uomo.

Trading intraday: tecnica del breakout su EUR/USD

La tecnica del breakout viene utilizzata quando ci si trova in una fase di mercato laterale, più precisamente verso la fine di tale fase. Come ben sapete, sono tre i trend che si possono riscontrare su un grafico: rialzista, ribassista, e laterale. Quest’ultimo, come potete vedere dal grafico sottostante, si riscontra quando avviene una contrazione nei prezzi; in altre parole, il prezzo di un asset sembra “rimbalzare” tra due livelli fissi, oscillando con regolarità.

Strategia Forex daily

Tutte le fasi di mercato laterale sono destinati a terminare prima o poi, dando inizio così ad un trend rialzista oppure ad un trend ribassista. La tecnica del breakout si basa proprio su questo concetto: individuare le zone di contrazione dei prezzi per sfruttarle a proprio vantaggio. Un ottimo indicatore che può aiutarci, sono le Bande di Bollinger, che servono proprio a valutare la volatilità di un determinato asset: quando le bande si espandono, è segnale di altà volatilità; quando invece si contraggono, è segnale di bassa volatilità e quindi di contrazione dei prezzi.

Se si individua una fase del genere, bisogna porre attenzione al movimento del prezzo: probabilmente presto prenderà una direzione netta, che sia rialzista o ribassista.

Trading intraday breakout

Tecnica pullback: strategia di trading intraday

Un’altra delle migliori strategie di trading intraday di cui vi vogliamo parlare è quella di andare a seguire i forti trend direzionali grazie alla tecnica pullback.

Innanzitutto vi dobbiamo dire che esistono differenti tipologie di ritracciamento del prezzo, ma dal nostro punto di vista, quella che maggiormente si adatta al trading intraday e quindi ci consente di beneficiare di un rapporto rischio/rendimento altissimo è senza ombra di dubbio pullback adattata ad una media mobile esponenziale a 20 periodi.

Anche in questo caso il time frame ideale dal nostro punto di vista e che vi consigliamo è fissato a 60 minuti.

Nel grafico che segue vi mostreremo come sia veramente efficace questa strategia.

Trading strategie: pullback

Osservando il grafico possiamo notare il chart a 60 minuti del tasso di cambio USD/TRY; (dollaro americano / lira turca); in questo grafico si nota con precisione come il boom dei prezzi porta alla formazione di un nuovo massimo storico per poi lasciare spazio ad un pullback con una bassa volatilità.

Notiamo che i prezzi scendono ancora verso il basso fino al raggiungimento minimo di EMA20, ovvero il punto in cui si forma una pin candle di continuazione del trend primario.

In questo caso abbiamo visto come il breakout rialzista dei prezzi offre un trading intraday ottimale per generare profitto.

  • Strategie di trading intraday

Riassunto

Il trading intraday è probabilmente il tipo di trading più utilizzato al mondo, dato che viene usato principalmente per speculare sulle variazioni di prezzo degli asset durante una sola giornata. Tutte le posizioni vengono aperte e chiuse sempre all’interno dello stesso giorno, anche per evitare commissioni per tenere aperta la propria posizione durante la notte. Si tratta anche del tipo di trading più scelto dai trader alle prime armi, perché viene considerato come quello più immediato (specialmente rispetto allo scalping o al trading a lungo termine).
Se volete fare trading intraday, avrete l’imbarazzo della scelta quando si tratta di mercati da scegliere e asset su cui investire. Anche se, oltre ad avere una buona strategia di trading e di money management, sarà sempre necessario rimanere aggiornati sui principali dati macro economici (i market mover), che sono spesso in grado di influenzare gli andamenti dei mercati. Tutto ciò richiede tempo, spesso molto tempo, che dovrete passare per forza di cose davanti al vostro computer.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: