Strategie di trading per oro e petrolio

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Contents

Investire online sul petrolio

Il petrolio ГЁ un ottimo investimento che permette agli investitori di speculare sul prezzo del petrolio. Questa materia prima ГЁ infatti particolarmente volatile e ciГІ permette di avere delle forti variazioni di quotazione anche a breve termine.

Il mercato del petrolio online

Non c’è bisogno di essere un professionista dell’investimento per accedere al mercato del petrolio. I mediatori online propongono, infatti, di speculare sul NYLEX e sull’ICE, le due principali piazze di quotazione del petrolio greggio, direttamente dal proprio computer e senza intermediari, permettendo così di ottenere dei guadagni.

I vantaggi del petrolio

Il petrolio greggio in quanto attivo di investimento presenta molti vantaggi. Г€ molto volatile ed offre delle buone opportunitГ di guadagno ma ГЁ anche facile da analizzare grazie alle numerose informazioni accessibili online. Questa materia prima ГЁ ideale per i trader principianti che desiderino guadagnare online.

Cominciare ad investire sul petrolio

Investire nel settore del mercato del petrolio

  • La domanda ГЁ forte
  • Prima fonte di energia al mondo
  • Il piazzamento come metodo di diversificazione dei rendimenti
  • L’effetto leva per il trading del petrolio che moltiplica l’ammontare del vostro investimento

Investire subito sul petrolio!
Servizio di CFD. 76.4% perdono denaro

I vantaggi del petrolio

Un attivo volatile

Grazie a dei forti movimenti della quotazione, il petrolio ГЁ un attivo molto volatile che consente di avere delle interessanti variazioni di quotazione in poco tempo.

Il Day Trading sul petrolio

Grazie all’effetto leva proposto dai mediatori CFD potete trattare sulla quotazione del petrolio a brevissimo termine.

Un mercato accessibile

Tutti i broker del mercato propongono ai loro utenti di accedere al mercato del petrolio online per trattare il WTI e il Brent.

Sfruttando i prezzi del petrolio

I prezzi del petrolio non smettono di aumentare da diversi anni e ciГІ ha un impatto sul potere d’acquisto dei consumatori. Ma lo sapevate che ГЁ ormai possibile trarre profitto da questa crescita dei valori dell’oro nero investendo direttamente su questa materia prima?

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Trattare il petrolio on line con i CFD

PuГІ apparire sorprendente ma ГЁ possibile per chiunque lo desideri investire sul mercato petrolifero allo scopo di ottenere dei guadagni. Г€ grazie allo sviluppo delle piattaforme di trading su Internet che gli investitori privati possono ormai utilizzare i loro risparmi per speculare al rialzo o al ribasso dei prezzi del barile.

Per farlo vi basta scegliere il vostro metodo di trading tra i CFD proposti dai broker Forex, concepite espressamente per i principianti. Investire-petrolio.it si propone di spiegarvi come funzionano questi strumenti di trading e come utilizzarli al meglio per realizzare dei guadagni.

I vantaggi dell’investimento sul petrolio

Il petrolio “di borsa” offre numerosi vantaggi rispetto ad altri attivi popolari come le azioni, per esempio. Per speculare sul petrolio infatti, basta conoscere alcune nozioni di analisi tecnica e di analisi fondamentale del mercato.

Se questi termini vi sembrano complessi, rassicuratevi!Il sito investire-petrolio.it è stato ideato appositamente per aiutare gli investitori a capire le regole dell’investimento sull’oro nero e permettergli di accedere con semplicità a questa opportunità .

Come speculare on line

Per speculare on line sui valori dell’oro nero sia al rialzo che al ribasso, potete contare sui consigli di questo sito dedicato al trading sull’oro nero. Ci troverete infatti delle spiegazioni sui vari fattori che spingono i prezzi verso l’alto o li tirano verso il basso così come le notizie di questo mercato in pieno sconvolgimento.

Troverete quindi in questo sito tutte le nozioni di base di questo mercato e della speculazione applicate in maniera semplice e illustrate per una migliore comprensione. In seguito non vi resterГ che mettere in opera la vostra strategia.

I CFD per investire sul petrolio

I CFD sono attualmente senza alcun dubbio gli strumenti piГ№ appropriati per investire il proprio denaro sulla quotazione del petrolio. Si tratta di contratti per differenza accessibili online da una piattaforma di trading che permettono ai privati di speculare sulla quotazione del barile di petrolio WTI o Brent a partire da uno spazio online securizzato.

Più in concreto, i CFD consentono di prendere posizione in qualche clic, sia all’acquisto che alla vendita, sul petrolio greggio borsistico. Si può così scommettere sul rialzo o sul ribasso delle quotazioni e chiudere le proprie posizioni quando il prezzo del barile avrà raggiunto l’obiettivo che ci si è fissato. Il guadagno corrisponderà alla differenza di prezzo tra il momento di apertura e quello di chiusura della posizione presa, proporzionalmente all’importo investito, a condizione che la quotazione si sia evoluta nella direzione prevista. In caso contrario, la stessa differenza costituirà una perdita.

I CFD presentano numerosi vantaggi tra cui quello di essere semplicissimi da utilizzare anche da parte di privati che non abbiano l’abitudine di investire da soli sui mercati finanziari. Offrono tra l’altro un effetto leva che permette di incrementare l’importo dei propri guadagni anche con una piccola differenza di quotazione. Si hanno ovviamente a disposizione anche degli strumenti, come gli ordini stop e limit, che permettono di gestire meglio le posizioni riducendo i rischi di perdite.

Nel nostro sito troverete ovviamente molte informazioni sul trading del petrolio tramite i CFD assieme ad alcuni consigli per utilizzare al meglio questi strumenti di trading. Potrete così cominciare ad utilizzarli per investire il vostro denaro sul petrolio senza dover passare per un qualsivoglia intermediario.

Le migliori strategie di investimento sul petrolio

Sempre nel nostro sito troverete inoltre dei consigli strategici per realizzare con successo i vostri investimenti sul petrolio.

In funzione dei vostri desideri e del vostro livello di conoscenza, esistono differenti modi di piazzare del denaro sull’oro nero. Per esempio, il trading a lungo termine interesserà soprattutto le persone che dispongono di un grande capitale da investire e che vogliono generare degli utili in futuro senza necessità di disporre rapidamente del denaro. Gli investitori che al contrario desiderano ottenere dei guadagni rapidi, se non quotidiani, sul petrolio troveranno dei metodi di investimento adatti a loro.

Per aiutarvi a mettere in opera delle strategie vi consiglieremo in particolare alcune tecniche di analisi nonché i migliori indicatori grafici e fondamentali che potrete trovare nella piattaforma del vostro broker e che vi aiuteranno nell’analisi della quotazione del petrolio.

Vi spiegheremo inoltre quali sono i momenti migliori per prendere posizione sul petrolio greggio e come utilizzare le news per prevedere un rialzo o un ribasso significativo della quotazione dell’oro nero sempre tenendo d’occhio i grafici messi a disposizione dalla vostra piattaforma di trading online.

Vi sveleremo poi alcune astuzie che vi permetteranno di ottenere maggiori guadagni o di ridurre i rischi come per esempio il social trading o il trading automatico, funzionalità proposte anch’esse dai broker di CFD.

Le differenti strategie e tecniche presentate in questo sito si rivolgono ad investitori di tutti i livelli con delle strategie adatte ai principianti ed altre adatte ai trader piГ№ esperti. A seconda del vostro livello di conoscenza potrete quindi cominciare ad investire seguendo il metodo che si adatta a voi e non rischierete di sentirvi perduti di fronte al mercato ed alle sue incertezze.

Conoscere bene il mercato del petrolio per investire meglio

Il mercato del petrolio è un mercato al tempo stesso semplice e complesso. Il fatto di trattare su un unico attivo è in sé per sé un vantaggio, in particolare per gli investitori meno esperti, tanto più che il petrolio è un attivo relativamente semplice da analizzare con un’elevata quantità di informazioni a disposizione.

Ma i differenti attori di questo mercato hanno anche un’influenza concreta e diretta sui prezzi di questa materia prima ed è ovviamente indispensabile conoscerli bene e conoscere bene il funzionamento globale di questo mercato prima di cominciare ad investirvi del denaro.
Grazie ai differenti articoli che proponiamo in questo sito, imparerete tutto sul mercato petrolifero e diventerete dei veri esperti in materia. Per esempio, imparerete in quale modo ГЁ organizzato questo mercato, quali sono i principali produttori, consumatori ed esportatori di petrolio nel mondo nonchГ© il modo in cui viene calcolato il prezzo del petrolio.

Vi indicheremo inoltre in che modo l’attualità geopolitica o altri eventi esterni possano avere un’incidenza sul rialzo o sul ribasso del barile di petrolio. I fattori che influenzano i prezzi sono infatti ben conosciuti e facili da individuare. Grazie ad alcuni indicatori di base, come la quotazione del dollaro statunitense o gli stock di petrolio negli Stati Uniti, è possibile anticipare un rialzo o un ribasso del prezzo del petrolio.

Una volta ottenute tutte queste informazioni, che vengono proposte in maniera semplice e comprensibile, sarete perfettamente in grado di anticipare le variazioni della quotazione del petrolio. Non vi resterГ piГ№ che cominciare a mettere a punto le vostre strategie di trading e speculare in diretta sul barile di petrolio greggio.

Il petrolio: un attivo che ha un futuro

La prima cosa che si può affermare a proposito del petrolio è che questo attivo verrà sempre scambiato e richiesto. Il petrolio, infatti, è ancora oggi l’energia fossile più utilizzata nel mondo ed interviene, in quanto materia prima, nella composizione di numerosi prodotti industriali.

In seguito allo sviluppo di molti paesi che fino a questo momento consumavano poco petrolio e la cui domanda è esplosa ma anche a causa della tendenza ad esaurirsi di questa fonte di energia, appare logico che l’offerta debba tendere a rarefarsi in futuro mentre la domanda continuerà ad aumentare. Anche se questa constatazione è mitigata dall’apparizione sul mercato delle energie rinnovabili, bisogna considerare che queste ultime sono ancora lungi dall’occupare una posizione preponderante e che il petrolio ha ancora lunghi anni davanti a sé.

Investire sul petrolio a lungo termine è quindi un piazzamento sicuro.

Profittare del ribasso dei prezzi per investire a lungo termine sul petrolio

Avrete senz’altro notato che, a partire dal 2020, il prezzo del petrolio è enormemente sceso. Dopo essersi avvicinato ai 100$ al barile, alla fine ha perso quasi il 50% del suo valore. Ma come tutti i mercati finanziari, il mercato del petrolio è regolato da dei cicli con un’alternanza delle tendenze ribassiste e rialziste.

Perciò gli analisti prevedono prossimamente una nuova fase rialzista che potrebbe permettere agli investitori di realizzare dei guadagni molto interessanti. È quindi saggio sorvegliare da vicino l’inizio di questa nuova tendenza per prendere posizione a lungo termine o per prendere posizione da ora utilizzando una copertura a breve termine.

Come coprire un investimento a lungo termine sul petrolio?

Come abbiamo appena visto, gli analisti del mercato petrolifero si aspettano un nuovo rialzo dei prezzi del barile nei mesi o negli anni a venire. È quindi interessante investire a lungo termine sul petrolio. Ma nell’attesa dell’inizio di questa tendenza, il barile può ancora vedere il suo prezzo scendere.

Per coprire le eventuali perdite in questo periodo, si può optare per una strategia che miri a prendere in parallelo delle posizione brevi alla vendita con un forte effetto leva i cui guadagni permetteranno di conservare la posizione lunga aperta fino al raggiungimento dell’obiettivo rialzista.

Ultimi articoli

Come comprare/vendere le azioni ENI e a investire sul loro corso

Scoprite come potete ottenere dei guadagni rapidamente acquistando online delle azioni del gruppo petrolifero ENI e trattando sul loro corso in diretta.

Scoprite come potete ottenere dei guadagni rapidamente acquistando online delle azioni del gruppo petrolifero ENI e trattando sul loro corso in diretta.

Comprare/Vendere le azioni della compagnia petrolifera BP

Ecco come fare per comprare le azioni della compagnia petrolifera BP, come ottenere rapidamente degli utili online grazie a questo titolo nonchГ© alcune.

Ecco come fare per comprare le azioni della compagnia petrolifera BP, come ottenere rapidamente degli utili online grazie a questo titolo nonchГ© alcune.

Crollo dei prezzi: perchГ© la quotazione del petrolio scende?

Il crollo dei prezzi del petrolio preoccupa attualmente molti investitori. Scoprite quali sono le cause di questo calo dei prezzi e i nostri consigli per.

Il crollo dei prezzi del petrolio preoccupa attualmente molti investitori. Scoprite quali sono le cause di questo calo dei prezzi e i nostri consigli per.

L’influenza degli stock petroliferi statunitensi

Scoprite come gli stock petroliferi statunitensi possano influenzare il corso del barile di petrolio greggio attraverso delle spiegazioni complete su questo.

Scoprite come gli stock petroliferi statunitensi possano influenzare il corso del barile di petrolio greggio attraverso delle spiegazioni complete su questo.

I principali paesi esportatori di petrolio

Ecco la lista dei principali paesi esportatori di petrolio e delle informazioni sull’OPEC, l’organizzazione incaricata di regolamentare la loro produzione.

Ecco la lista dei principali paesi esportatori di petrolio e delle informazioni sull’OPEC, l’organizzazione incaricata di regolamentare la loro produzione.

Come fare per seguire le notizie sul petrolio?

Scoprite come fare per seguire le notizie sul petrolio ed interpretare i dati raccolti per anticipare i futuri movimenti del corso del petrolio greggio.

Scoprite come fare per seguire le notizie sul petrolio ed interpretare i dati raccolti per anticipare i futuri movimenti del corso del petrolio greggio.

*I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD.  Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro. Le prestazioni passate non sono indicative per i risultati futuri. Questo contenuto è destinato esclusivamente a scopo educativo, e non rappresenta un consiglio di investimento.

Trading Petrolio: Guida Come investire sul Petrolio

La materia prima Petrolio è insieme al trading sull’oro la più utilizzata dai trader di tutto il mondo, il trading sul petrolio è una forma di investimento reale grazie al quale è possibile ottenere ottimi profitti. Vediamo quali sono le forme di trading e come fare trading sul petrolio.

Quotazione Petrolio in tempo reale

La materia prima il Petrolio

Esistono raffinerie di petrolio, dove è presente appunto il petrolio greggio in grandi quantità. Queste servono per generare i carburanti di cui abbiamo necessità come, ad esempio la benzina, il diesel, e l’olio utilizzato per il riscaldamento. Il petrolio greggio viene estratto dai pozzi petroliferi, e viene portato dalla petroliera in una raffineria di petrolio. Nel corso di questo processo, i carburanti e le sostanze chimiche vengono filtrate dal petrolio greggio e anche dalla nafta.

Petrolio materia prima

Ci sono anche delle materie prime che vengono estratte dal petrolio presso la raffineria per produrre materie plastiche come il polistirene. Generalmente quando il petrolio greggio viene raffinato, il 4% viene utilizzato come materia prima per la fabbricazione di materie plastiche. Ad esempio la nafta viene filtrata dal petrolio greggio, e viene tramutata in polistirolo, ma anche per produrre altri materiali plastici. Solitamente il polistirolo in questa fase si presenta sotto forma di piccoli granuli. I granuli vengono poi portati nella fabbrica che produce prodotti in polistirolo come, ad esempio involucri per cellulare, sedie.

Sostanzialmente i passaggi di lavorazione del petrolio, dove la materia prima viene trasformata in prodotti fabbricati sono:

  • Pozzo petrolifero;
  • Petroliera;
  • Raffineria petrolifera;
  • Nafta/Plastica: lavorazione;
  • Granuli di plastica (polistirolo);
  • Fabbricazione di oggetti in plastica.

Estrazione del Petrolio

E’ importante conoscere il processo di estrazione del petrolio greggio. Come fanno i produttori a estrarre il petrolio greggio da terra? Prima di tutto hanno bisogno di una piattaforma petrolifera che ha la funzione di perforare la terra per creare un pozzo petrolifero. Ci sono poi le valvole di raccolta che devono mantenere la pressione quando viene estratto il petrolio greggio.

Estrazione del petrolio

Il processo di estrazione si può suddividere principalmente in tre fasi, ovvero:

  • Recupero primario: in questo stadio il petrolio si trova a scorrere sotto la base della piattaforma, e viene spinto in superficie sia grazie alla pressione sotterranea che tramite l’aiuto di un ascensore artificiale che ha il compito di pompare petrolio;
  • Recupero secondario: in questa fase si verificherà una diminuzione della pressione sotterranea, perciò si metteranno in pratica altri metodi per estrarre petrolio grezzo dal pozzo. Un modo è quello di immettere gas naturale oppure acqua nel pozzo che fa salire il petrolio in modo da essere pompato;
  • Recupero terziario: generalmente si arriva in questa fase quando l’estrazione del petrolio diventa più difficile. Quindi non si fa altro che iniettare sostanze chimiche, gas, acqua nel serbatoio per far aumentare il flusso naturale del petrolio grezzo.

Inflazione del Petrolio

L’inflazione e il prezzo del petrolio sono generalmente dipendenti in una relazione causa-effetto.

Perciò quando i prezzi del petrolio diminuiscono o aumentano, anche l’inflazione segue la stessa direzione. Questo accade perché il petrolio è molto importante nell’economia, come ben si sa è utilizzato in attività come il riscaldamento delle case, e il rifornimento di carburante. Quindi se i costi di produzione aumentano, di conseguenza anche i costi dei prodotti finali aumenteranno.

Ad esempio, se il prezzo del petrolio sale, aumenterà anche il costo di fabbricazione della plastica la quale passerà poi tutto o parte di questo costo al consumatore. Questo causerà l’aumento dei prezzi e perciò dell’inflazione. Già dagli anni ’70 fu evidente la relazione diretta tra petrolio e inflazione. A causa della crisi petrolifera del 1973 e del 1979 il costo del petrolio passò da 3,00 dollari a circa 40,00 dollari. Comunque la forte correlazione tra l’inflazione e i prezzi del petrolio che si è verificata negli anni ’70 è andata man mano a diminuire.

Grafico andamento quotazione Petrolio

Investire in ETC Petrolio

Diversi anni fa a causa della forte domanda da parte degli investitori furono sviluppati gli ETC (Exchange Traded Commodities). All’inizio la domanda degli investitori semplicemente riguardava l’accesso alle materie prime. Gli ETC permettevano di fare ogni tipo di operazione, ad esempio con esposizione corta o lunga, o perfino anticipata. A oggi la conoscenza degli investitori riguardo alle materie prime e agli investimenti ha fatto dei passi avanti.

Per il fatto che gli ETC sono indirettamente e direttamente prezzati sui futures su materie prime consentono di mettere a disposizione degli ETC un’esposizione a differenti sezioni della curva dei futures.

Effettivamente gli ETC petrolio danno la possibilità agli investitori di prendere delle posizioni, ad esempio corte, lunghe e anche di poter scegliere quale parte della curva dei futures petroliferi desiderano ottenere. Quando il Trader effettua degli investimenti in ETC su petrolio con diverse scadenze lo porterà a ottenere profitti e proprietà di investimento diversi. Questo porta anche, ad esempio alla costruzione di portafogli più ottimali. Solitamente gli ETC del petrolio dipendono dal prezzo spot del petrolio, ma gli ETC con più breve scadenza dipendono ancora di più dal prezzo spot del petrolio.

Questo è dovuto al fatto che gli accadimenti, come un problema in una raffineria di petrolio, che influenzano il prezzo del petrolio hanno sicuramente meno effetto sugli ETC con lunga scadenza, ad esempio di tre anni. Gli eventi invece che possono andare a influenzare i prezzi del petrolio a lungo termine sono ad esempio l’aumento della domanda da parte delle economie emergenti.

Come fare Trading sul Petrolio con i CFD

Negli ultimi anni i CFD (Contratti per Differenza) del trading di petrolio greggio si sono diffusi sempre più. Questo è dovuto al fatto che il trading CFD offre una serie di vantaggi in confronto ad altri strumenti finanziari. I mercati del petrolio greggio quando subiscono periodi di estrema volatilità, diventano più allettanti per gli investitori di tutto il mondo.

Grazie ai derivati come i Contratti per Differenza anche i piccoli investitori possono tentare la fortuna nei mercati delle materie prime. A differenza degli altri metodi che permettevano di acquistare e vendere petrolio solo agli investitori professionisti.

Il petrolio greggio è una delle materie prime più importanti e costantemente scambiate sui mercati finanziari.

Si tratta di un combustibile fossile non raffinato da cui vengono distillati prodotti petrolchimici come il gasolio e la benzina. Solitamente gli investitori non tendono ad acquistare petrolio greggio con l’intento di prendere possesso dei barili cosiddetti di “oro nero”. Per fare ciò ci sarebbe bisogno di una notevole quantità di capitale.

Principalmente ci sono due modi per scambiare il petrolio, ovvero i futures e CFD. I Trader possono anche decidere di acquistare azioni in società energetiche quotate che sono coinvolte nella raffinazione di prodotti grezzi e nel settore minerario.

I trader per fare trading CFD su petrolio utilizzano broker di fiducia. In questo modo godono di molti vantaggi come la leva finanziaria. Inoltre il mercato dei CFD del petrolio è reputato più liquido grazie proprio alla sua diffusa accessibilità. Fare trading CFD su petrolio significa puntare sull’acquisto se si pensa che il prezzo del petrolio salirà, oppure si può puntare sulla vendita se si pensa che il prezzo del petrolio scenderà.

Migliori Piattaforme (Broker) Trading online (Testati dal nostro Staff!)

Piattaforme per il Trading in: Forex, CFD e Criptovalute

Broker Caratteristiche* Conto Demo*
BROKER DEL MESE ✓

Deposito minimo: 200€
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo Gratuito!
Il 66% dei conti CFD al dettaglio perde denaro eToro Recensione
Social Trading Deposito minimo: 100€
“100% Affidabilità”
Apri conto Demo Cratuito! Markets Recensione Deposito minimo: 10€
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo Gratuito! IQ Option Recensione Licenza: CySEC – FCA – KNF
Nessun Deposito minimo!
Conto Demo di 100.000€!
Apri conto Demo Gratuito! XTB Recensione Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 40.000€
Apri conto Demo Gratuito! Plus 500 Recensione

*Avviso di rischio: I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Le migliori piattaforme di trading online presenti nella lista sono tutti certificati e autorizzati da CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Conto Demo: Per beneficiare del conto demo e fare trading senza soldi veri sui Brokers elencati va effettuato il primo deposito con soldi veri che rimarranno chiaramente a disposizione del trader iscritto.

Strategia di trading online sul Petrolio

Per un trader è importante imparare a fare trading come un professionista e investire, in particolare modo sul petrolio.

Di solito il mercato del petrolio è molto amato dagli operatori professionisti che vogliono trovare occasioni di profitto.

Inoltre questo tipo di mercato è ad alta liquidità. Molto spesso chi fa trading su petrolio lo fa per coprire l’esposizione del portafoglio da possibili grandi oscillazioni del mercato. Questi normalmente speculano sulla direzione del prezzo del petrolio a breve termine. Chi cerca di negoziare nel mercato del petrolio ha bisogno sicuramente di una propria strategia che gli permette di ottenere dei buoni guadagni.

Deve essere una strategia che funzioni a un alto livello, se si vuole sopravvivere al trading di petrolio. E’ bene sapere che per comprendere nel modo migliore il movimento del prezzo del petrolio si deve anche essere interessati ai diversi fattori che influenzano tale valore. Ad esempio i bilanci di approvvigionamento e domanda di petrolio possono alterare e cambiare la tendenza del petrolio.

Quindi è importante controllare costantemente la previsione della produzione di petrolio e le prospettive di consumo che possono dare sicuramente un vantaggio in più. Non solo bisogna fare attenzione anche ai rischi geopolitici, ad esempio tutto quello che succede in Iran può influenzare in maniera negativa la produzione del petrolio. Un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione è il modello stagionale. E’ stato notato che il prezzo del petrolio tende a salire nel mese di agosto a causa della stagione estiva, e tende a diminuire verso la metà del mese di settembre e ottobre.

Si è visto anche che il dollaro USA influenza il prezzo del petrolio. Solitamente quando il dollaro USA è più forte i prezzi del petrolio tendono a calare, invece quando il dollaro USA è più debole i prezzi del petrolio tendono a salire. Si consiglia quindi di sviluppare una strategia di Trading online su petrolio che si dimostri costantemente affidabile. E’ bene che superino la prova del tempo e che possano effettivamente aiutare a commerciare come un trader professionista.

Fare trading CFD con il broker eToro

Trading online demo con il broker eToro

La piattaforma eToro è un broker serio e affidabile certificato dai più rigidi Enti di controllo come la CySECe la FCA. Tramite questo broker è possibile fare trading su vari mercati tra cui anche le Materie Prime che ne troviamo a disposizione 6 tra cui il Petrolio. Si può contrattare sul prezzo del Petrolio tramite i prodotti derivati CFD, i CFD sono un’ottimo modi di fare trading online.

L’iscrizione ad eToro prevede un deposito di 200 Euro, una volta caricato questo importo si potrà accedere alla piattaforma, alla sezione formativa e a tutte le funzionalità del broker.

Il broker eToro è molto apprezzato al livello mondiale per varie caratteristiche ma principalmente per una funzione, la funzione Copy trader, ovvero una funzione che permette ai trader di copiare i trader “famosi” Tutto questo avviene tramite la piattaforma Social di eToro, si perché eToro è il primo broker di trading online ad aver attivato la funzione Social.

VIDEO: Come funziona il Social Trading

Per i trader che per iniziare vogliono solamente capire come fare trading online eToro mette a disposizione la possibilità di iscriversi ad un conto demo. Il conto demo è un conto totalmente gratuito che permette ai trader di fare esperienza in modo simulato, riproducendo tutte le contrattazioni ma virtualmente.

Fare trading CFD con il broker 24Option

Trading online Demo con il broker 24option

Fare trading CFD sulle Materie Prime con 24Option è una scelta pertinente, questo broker è certificato dalla CySEC e per questo affidabile e trasparente. Sponsor ufficiale della Juventus questo broker si distingue sia per la sua piattaforma intuitiva e semplice da usare, che per le concorrenziali offerte. Per iscriversi a 24Option è necessario depositare un minimo di 100 Euro, dopodiché sarà possibile accedere a tutte le funzioni di questo broker. L’offerta di 24Option è molto ampia, infatti diversifica 4 tipologia di conti: Il conto Base, Oro, platino e VIP. Questi 4 conti hanno delle caratteristiche e costi differenti, ad esempio il conto Base ha al suo interno la possibilità di seguire 1 lezione base ma nessun Webinar, invece nel conto VIP c’è la possibilità di fare 5 Webinar al mese.

Per quanto riguarda i depositi e i prelievi questo broker si avvale dei più efficienti e sicuri metodi, tra cui Bonifico bancario, Carte di credito.

Se invece si vuole fare pratica si può iniziare con il conto demo, che è un conto totalmente gratuito, dove si possono fare tutte le operazioni di trading in modo virtuale.

Fare trading CFD con il broker iQ Option

Recensione opinioni broker iqoption

Questo broker è molto famoso nel vecchio continente e apprezzato maggiormente in Gran Bretagna, IQ Option nasce nel 2020 dal fondatore Dmitry Zaretsky, da quel momento iQ Option ha sempre lavorato per migliorare la propria performance. Questo broker si contraddistingue dagli altri per il semplice fatto che è veramente molto concorrenziale al livello economico, ovvero è possibile fare investimenti partendo da 1 Euro, con un deposito minimo sul conto di soli 10 Euro.

Fare CFD con iQ Option è molto semplice e vantaggioso, infatti la piattaforma è facile da usare e i CFD sono dei prodotti alla portata anche dei trader più inesperti. Per chi volesse iQ Option mette a disposizione 5 tipologie di Materie Prime: Oro, petrolio, Grano, Platino. Il mercato delle materie prime è un mercato particolare nel quale è molto importante avere cenni di analisi fondamentale e tecnica per capire gli andamenti futuri, le materie prime si rifanno molto agli andamenti stagionali, e per questo i loro prezzi sono legati ad esse.

E’ possibile fare pratica tramite il conto demo di iQ Option, questo conto ci permette di fare esperienza e comprendere le varie strategie di trading CFD.

Fare trading CFD con il broker XTB

Piattaforma di trading XTB

La piattaforma XTB è un broker di altissimo livello, sia per quanto riguarda i requisiti tecnici che per quanto riguarda la formazione rivolta ai propri utenti. XTB è sul mercato da più di 15 anni, questo broker è certificato dai più importati Enti di controllo finanziario. Questa piattaforma è adatta a fare trading CFD sulle materie prime.

Quando entriamo all’interno della piattaforma possiamo scegliere su quale materia prima andare a contattare con i CFD. In tempo reale avremo tutti i cambiamenti di prezzo, in modo da monitorare i nostri investimenti.

Come dicevo in precedenza questo broker è molto attento alla formazione, infatti dedica una sezione speciale dove i trader potranno seguire moltissimi corsi di vari livelli.

Inoltre XTB che è sempre attento alle esigenze dei suoi utenti, offre due conti differenti, il primo il conto Standard è un conto rivolto a utenti non professionisti, invece il conto Pro viene studiato per utenti più esperti nel settore, la differenza tra i due conti è inerente al tasso dello Spread e alle commissioni.

XTB oltre che alla possibilità di scegliere tra questi due conti, offre una terza possibilità a chi sceglie di entrare nel mondo del trading. la terza opportunità è di iscriversi al conto demo, un conto totalmente gratuito dove il trader potrà fare esperienza nel settore, da ricordare che il conto demo di XTB dura 30 giorni.

Fare Trading CFD sul Petrolio con Markets.com

Piattaforma trading Markets.com

Markets.com è una piattaforma dove è possibile fare Trading in CFD. E’ regolata sia a Cipro che in Sud Africa. I clienti europei sono protetti da Cipro Securities and Exchange Commission (CySEC) e l’account dei clienti è protetto fino a €20.000 nel caso l’azienda fallisse.
Essere regolamentati a Cipro è considerato un ottimo segnale quando si parla della sicurezza del broker. In questo senso Markets.com ha fatto dei passi molto importanti per diventare un broker trasparente. Invece i clienti sudafricani non hanno nessuna protezione e sono protetti dalla Financial Services Board (FSB). Fu acquistata nel 2020 da Playtech. Si tratta di una società di sviluppo di software per il Trading online. Negli ultimi tempi Markets.com ha subito dei miglioramenti, ed è diventato un broker CFD affermato. Inoltre Playtech acquisiì TradeFX che a sua volta possiede Safecap Investments Limited, che è la società di Cipro che dirige Markets.com.

La piattaforma Markets.com offre una delle migliori tariffe per il trading di CFD. Si può ottenere una protezione del proprio saldo negativo, e il requisito minimo di finanziamento è di soli €100.

Quando si parla di protezione del proprio saldo negativo significa che il Trader non può perdere più di quello che ha nel proprio account. Questo potrebbe sembrare scontato, ma non tutti i broker lo garantiscono. Il processo di apertura dell’account è molto veloce e semplice. In particolare questa può essere una piattaforma consigliata per i Trader che hanno voglia di avventurarsi nel Trading di CFD.

Leggi la nostra recensione completa sul broker Markets.com opinioni.

Vantaggi di fare trading CFD con markets.com

Con Markets.com si possono effettuare transazioni in CFD, ad esempio su azioni, materie prime, Forex, e criptovalute.

E’ leader nel suo settore, e offre servizi di trading trasparenti e sicuri. La piattaforma oltre alla sicurezza e alla trasparenza delle sue transazioni sul mercato azionario, offre ai trader transazioni senza commissioni. Inoltre l’esecuzione degli ordini è molto veloce. Solamente con un deposito minimo di 100 euro, i Trader possono iniziare a operare con il Trading online e i benefici sono molto interessanti. Markets.com offre anche molti altri vantaggi come, ad esempio il conto di prova è gratuito e illimitato e consente agli investitori di non avventurarsi ciecamente.

Per i loro investimenti hanno da subito a disposizione 10.000 euro virtuali.

In questo modo gli investitori ricevono una formazione creata su misura in qualsiasi momento. Inoltre organizzano seminari pensati sia per guidare e assistere i trader, che per rassicurarli sull’integrità del sito. Tutto questo è realizzato per garantire un’esperienza di trading di successo. Chi decide di investire con Markets.com decide di farlo su una piattaforma sicura e certificata.

A oggi la sua reputazione è già più che ben consolidata, ma ciò non gli impedisce di andare avanti migliorandosi per essere sempre più efficiente.

Se si è un Trader principiante e si vuole trarre subito il meglio dalla piattaforma si consiglia di iniziare con il Conto Demo. In questo modo si ha la possibilità sia di esercitarsi, e sia di imparare a conoscere e utilizzare la piattaforma.

Trading petrolio: come negoziare petrolio con i CFD

Il trading petrolio sta raggiungendo anno dopo anno sempre nuovi trader per via delle sue potenzialità. Il petrolio è una delle commodities più interessanti perché è molto legato all’andamento dei mercati finanziari, in particolare al dollaro americano (USD) e al dollaro canadese (CAD). Con la prima valuta è infatti negoziato il petrolio, mentre il secondo ha una correlazione col greggio, dal momento che il Canada è uno dei maggiori Paesi produttori di petrolio.

Spiegheremo innanzitutto cos’è il petrolio, com’è possibile fare trading petrolio sui mercati finanziari e soprattutto dove, come le piattaforme di trading online dei broker regolamentati da noi recensiti.

Ovviamente l’articolo non costituisce un invito all’investimento né un consiglio, come da disclaimer. Le finalità dell’articolo sono puramente informative e così vanno trattate.

Trading petrolio: cos’è?

Che cos’è il petrolio?

Come anticipato prima di trattare del trading petrolio vediamo di capire che cos’è questa materia prima. Il termine petrolio deriva dal latino petroleum, che significa letteralmente olio di roccia. Il petrolio è un idrocarburo dato che è formato da idrogeno e carbonio ed è un combustibile, ossia che si può bruciare.

Il petrolio viene definito anche greggio, mentre in un’ottica prettamente economica viene chiamato oro nero, dato il suo valore. Esso viene estratto da giacimenti molto vicini allo strato superiore della crosta terrestre. L’idrogeno e il carbonio non sono gli unici elementi presenti nel petrolio, altre sostanze vengono infatti successivamente scartate non essendo combustibili e quindi non utili al processo che porta alla produzione di energia. Il greggio, così come l’oro, è una risorsa in natura limitata.

Trading sul petrolio: cos’è il greggio?

Il petrolio scisto, in inglese shale oil, è invece il greggio estratto dalle rocce di scisto bituminoso attraverso quelli che sono chiamati processi di pirolisi, idrogenazione o dissoluzione termica. Negli ultimi anni gli Stati Uniti d’America hanno aumentato l’estrazione dello shale oil per contrastare l’OPEC e dare a quest’ultimo meno campo d’azione negli USA.

Trading petrolio: Brent e WTI

Sebbene spesso ci si riferisca al trading petrolio come se fosse una sola quotazione, è bene sapere che esistono due quotazioni petrolifere. Esiste infatti il Brent, quotato a Londra, che non è altro che il petrolio estratto nel Mare del Nord; e il WTI, acronimo di West Texas Intermediate, che corrisponde al greggio americano ed è quotato a New York.

L’unità di misura per esprimere il prezzo del petrolio è il barile, il quale ha una capienza di 159 litri o 42 galloni americani. Come abbiamo detto il trading petrolio avviene in dollari americani (USD).

Quotazioni petrolifere: Brent e WTI

Il prezzo dell’oro nero dipende non solo dall’andamento del dollaro americano, ma anche dalle scelte strategiche dell’OPEC, sigla che sta per Organization of the Petroleum Exporting Countries. L’OPEC è un’associazione di Paesi produttori di greggio con sede a Vienna. Il loro obiettivo è quello di avere la leadership sul mercato del petrolio grazie al loro ruolo di cartello economico.

Gli Stati membri dell’OPEC amministrano infatti l’80% delle riserve globali di greggio e producono oltre il 40% del petrolio mondiale.

L’organizzazione nacque nel 1960 e attualmente è composta da 13 Stati, che elencheremo: Algeria, Angola, Arabia Saudita, Ecuador, Emirati Arabi uniti, Guinea Equatoriale, Repubblica Democratica del Congo, Iran, Iraq, Kuwait, Libia, Nigeria, e Venezuela.

Ex Paesi membri sono il Qatar, il Gabon e l’Indonesia.

Come fare trading petrolio: futures e CFD

Posto che ci sono aziende che acquistano petrolio e lo raffinano, scartiamo in questo nostro approfondimento la possibilità di acquistare petrolio fisico, dato che l’investitore retail non è interessato.

Principalmente si può fare trading petrolio direttamente sul prezzo della materia prima con i futures e con i CFD. Vediamo di cosa si tratta.

Futures

Cosa sono i futures? Il funzionamento di questo strumento finanziario è molto facile e cercheremo di spiegarvelo nel modo più semplice possibile. Con i futures si può fare trading petrolio con contratti altamente standardizzati. Il greggio andrà negoziato fra acquirente e venditore in una data specifica a un prezzo specifico, entrambi fissati al momento della sottoscrizione del contratto.

Capirete da soli che chi fa trading petrolio con i futures intende speculare sul prezzo del greggio. Infatti chi decide di acquistare petrolio tramite i futures spera che il valore del Brent o del WTI salga così da poterlo comprare a un prezzo inferiore; viceversa chi decide di vendere una delle due quotazioni petrolifere con i futures crede in un loro deprezzamento e quindi di venderlo a un prezzo superiore a quello di mercato.

Il trading petrolio con i CFD è molto diffuso fra i trader europei e di tutto il mondo, specialmente nell’ultimo decennio. I CFD sono uno strumento altamente speculativo, infatti non fa mistero che questa è l’unica motivazione che spinge un investitore a scegliere i CFD rispetto ad altre soluzioni.

CFD è un acronimo e sta per Contracts For Difference, ovvero “Contratti per Differenza“. Investendo con i CFD il trader non starò negoziando fisicamente il petrolio, che come abbiamo detto in questo articolo non ci interessa, ma starà speculando solo sulla variazione del prezzo. Ci spieghiamo meglio.

Un trader con i CFD può scegliere se:

  • posizionarsi LONG e quindi sostenere che il prezzo del petrolio si alzi;
  • posizionarsi SHORT e dunque sostenere che il prezzo del petrolio si abbassi.

La variazione fra il prezzo dell’oro nel momento dell’apertura della posizione e quello al momento della chiusura della posizione sarà il guadagno o la perdita del trader, a seconda della direzione, della cifra investita e della leva finanziaria usata.

Peculiarità dei CFD è la leva finanziaria, che consente a un investimento di moltiplicarsi. Per esempio con una leva finanziaria pari a 5:1 un investimento di 100€ diventerà di 500€ e il guadagno o la perdita saranno correlate a quest’ultima cifra e non a quella iniziale.

È ovvio che la leva finanziaria è un’arma a doppio taglio, dato che può portare il trader ad avere perdite eccessive, che possono comportare anche alla perdita del capitale investito. Così come i profitti , quindi anche le perdite sono amplificate.

Solitamente più della metà dei trader al dettaglio perde denaro con i CFD. Per questa ragione l’ESMA ha deciso di limitare la leva finanziaria per loro. Per il trading petrolio la leva massima è di 10:1.

Dove fare trading petrolio

Per fare trading petrolio non è necessaria una piazza “fisica”, ormai la negoziazione avviene telematicamente o anche online.

I Futures vengono scambiati in borse valori preposte proprio per questo tipo di contratti, in particolar modo il trading petrolio con i futures si verifica nelle borse valori dedicate alle commodities, essendo il petrolio una commodity, ovvero una materia prima.

Le piazze americane più famose sono il CME e il CBOE. In Europa invece abbiamo l’Intercontinental Exchange (ICE), il London Metal Exchange (LME), l’European Energy Exchange (EEX) e l’Euronext.liffe.

I CFD invece sono strumenti utilizzati sulle piattaforme di trading online di broker CFD, vediamo quali sono i più famosi.

Trading petrolio su eToro

Un broker molto famoso nel mondo, che conta più di 10 milioni di utenti registrati, e che consente l’opportunità di fare trading petrolio con i CFD è eToro, che noi di Meteofinanza.com suggeriamo soprattutto per la funzione del Social Trading e del Copy trading.

Sulla piattaforma di eToro è possibile fare trading su moltissimi mercati. Oltre alle materie prime infatti si possono negoziare le coppie di valute del Forex, le criptovalute, gli indici, le azioni e gli ETF.

Su eToro i costi sono pochi perché non si pagano commissioni sull’apertura o sulla chiusura delle posizioni dei trader. Questa è una grande opportunità perché porta a un grande risparmio per i trader. Così come tutti i broker CFD eToro guadagna sul finanziamento overnight da applicare ai trader. Quando? Semplicemente tenendo aperta una posizione nel corso della notte.

Il broker ha un ulteriore profitto, ovvero quello dalla differenza fra i valori di acquisto e di vendita di ogni asset finanziario, chiamato in linguaggio tecnico spread.

Giungiamo alla particolarità di eToro, la quale è costituita come anticipato all’inizio del paragrafo dalla funzione del Social trading.

Esso consiste nel trasformare il trading in un’esperienza social. Gli utenti possono infatti fare commenti, scrivere strategie, dare suggerimenti e pubblicare grafici, così da rendere comune la propria operatività, compreso il trading petrolio, che è uno degli asset più trattati sulla piattaforma, sebbene sia presente solo il greggio WTI e non il Brent.

Con il social trading gli utenti neofiti possono giovare dell’esperienza dei colleghi più esperti e trarne vantaggio per le proprie operazioni.

Un altro modo per aiutare i trader principianti è il copy trading, ossia la possibilità di copiare intere operazioni di altri utenti più esperti, chiamati Popular Investor scegliendo liberamente la cifra.

Su eToro si può aprire un conto demo gratuito, così potrete fare pratica sui mercati finanziari in modo gratuito e senza alcun rischio.

Trading oro: Plus500

Plus500 è un broker CFD molto famoso, in particolar modo in Italia e in Europa. Sponsor ufficiale dell’Atletico Madrid, Plus500 è regolamento da alcune authority, tra le più importanti abbiamo la CySEC di Cipro e la Consob italiana.

Molto apprezzato dagli utenti di Plus500 è lo spread molto stretto, essi così potranno ottimizzare i propri guadagni dandone il meno possibile al broker. Il finanziamento overnight è anche qui presente, ma come già anticipato esso esiste per tutti i broker CFD. Anche qui non ci sono commissioni.

Il deposito minimo di Plus500 è 100€ ed è possibile aprire un conto demo gratis, così potrete testare la piattaforma del broker e allenarvi sui mercati finanziari, soprattutto sul trading oro!

Puoi fare trading sul petrolio sulle piattaforme di trading come eToro e IQ Option, che mettono a disposizione i CFD. In alternativa puoi investire in futures, in ETF o in azioni del settore petrolifero.

WTI sta per West Texas Intermediate e non è altro che il greggio americano, quotato a New York.

Il Brent è il petrolio estratto nel Mare del Nord ed è quotato a Londra.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: