Trading intelligente come scegliere i migliori Asset

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Alcuni segreti su quali asset scegliere

Non ci si può improvvisare trader. Per fare trading online bisogna conoscerle affondo, ma soprattutto bisogna conoscere le basi del funzionamento dei mercati, carpirne i piccoli segreti e seguire le migliori strategie per ottenere profitti.

Quello che in questa guida potrai trovare ti aiuta proprio in questo. Infatti il nostro intento è quello di aiutarti nel tuo trading online consigliandoti attraverso guide, consigli semplici e dei piccoli segreti con le indicazioni in grado di rendere il tuo trading il più profittevole possibile. Ci occuperemo quindi di stabilire alcuni criteri per la scelta dei sottostanti o asset nel trading CFD.

Il primo passo da compiere e sul quale poi dobbiamo puntare sempre è proprio quello di conoscere gli asset o strumenti sottostanti con cui operiamo.

Per definizione gli asset rappresentano i beni o i titoli sui quali è possibile investire. Per tanto, conoscerne le caratteristiche principali è molto importante al fine di svolgere la tua attività di trader nella maniera più egregia possibile. Per tanto degli asset dovrai sapere:

  1. caratteristiche;
  2. movimento;
  3. differenze esistenti tra di loro;
  4. fattori che possono influenzarli;
  5. miglior asset per investire in un mercato piuttosto che in un altro.

Gli asset infatti non sono tutti uguali, ognuno ha delle peculiarità, delle caratteristiche uniche e conoscerle equivale ad aumentare le probabilità di successo nel trading CFD e di conseguenza i tuoi profitti.

Migliori asset e migliori orari per investire nel trading online

La prima cosa su cui bisogna concentrarsi è l’orario di negoziazione. Attenzione per prima cosa hai fuso orari e anche ai migliori orari per investire su di un asset piuttosto che su un altro.

Facciamo un esempio per comprendere meglio questo concetto. Supponiamo che vuoi operare con le azioni. In questo caso, gli orari migliori per operare con le azioni sono offerti dall’apertura della borsa di Wall Street a New York. L’orario di apertura è compresa tra le ore 9.30 e le ore 16.00. In successione per ordine di importanza, bisogna seguire:

  • FTSE di Lontra il cui orario di apertura è fissato alle ore 15.30;
  • Dax di Francoforte che apre alle ore 16.30.

Altro aspetto fondamentale che devi tenere sotto controllo quando operi nel trading CFD è la sovrapposizione di orari tra Europa e Asia, Londra e New York. Questo rende il mercato molto volatile. Rapportato all’ora italiana, ciò accade tra le 7 e le 10 circa.

Premesso questo, cerchiamo di capire quali sono le possibili alternative a disposizione del trader. I trader possono scegliere di investire in:

Valute

�� Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Bisogna distinguere tra le valute principali (ovvero, quelle caratterizzate da un maggiore volume di scambio, come Euro Dollaro) e le valute meno spesse o secondarie. Non conviene investire in quest’ultime? Non è detto, dato che un particolare stile di trading potrebbe non prediligere la volatilità intra-day ma anche l’andamento piatto delle valute, a vantaggio della direzionalità, può aiutarci a fare un trading più diverso, se adatto per le nostre abitudini ed inclinazioni.

Chiaramente, non tutti i broker o piattaforme di trading presentano un elevato e completo dettaglio dell’offerta dei pair di valute che includa anche le valute secondarie. Solitamente, il pair immancabile è rappresentato dall’euro/dollaro. Molti investitori preferiscono, ad esempio, fare trading sul mercato del “Sol Levante” e fanno fatica a trovare broker che offrano tale possibilità.

Dovete pure essere a conoscenza che gli orari di trading, rispetto al nostro fuso orario, cambiano se puntiamo ai mercati asiatici, che sono aperti quando tutti gli altri mercati sono chiusi (compresi Piazza Affari e Wall Street), ovvero negli orari notturni.

Come investire nel valutario attraverso il trading

Il mercato Forex si muove lungo tendenze e grandi cicli dovuti alla forte volatilità che lo caratterizza. Questo fa si che i trader di CFD ne possano approfittare per investire e cogliere i risultati.

Nel mercato delle valute, sai tu steso a decidere se guadagnare al rialzo o al ribasso su di una coppia di valute. Infatti grazie ai CFD potrai posizionarti long se pensi che l’asset vada al rialzo o ti potrai posizionare short se prevedi un ribasso.

Materie prime

Tra le materie prime maggiormente utilizzate abbiamo:

L’offerta di materie prime nel CFD è solitamente concentrata soltanto su quelle fondamentale, quali l’oro ed il petrolio. Alcuni broker, però, stanno ampliando l’offerta e prevedono la possibilità da parte del nuovo trader di scegliere un asset o sottostante personalizzato. Nonostante tutto, le materie prime rappresentano un mercato molto allettante e lucrativo per tutti i trader di trading CFD.

Il mercato delle materie prime è adatto se sei un trader che ama la volatilità, in quanto il loro prezzo deriva da alcuni fattori meteorologici, politici economici o anche ad altri asset che non sono materie prime.

Ti consigliamo prima d’investire in questo ramo, di raccogliere il maggior numero di informazioni possibili in modo da poter prevedere con largo anticipo quello che accadrà sul mercato nel breve periodo.

Come investire sulle materie prime attraverso il trading CFD

Con i CFD puoi investire e guadagnare nel breve e brevissimo termine, rendendo l’analisi dei dati macro economici meno determinante, ma allo stesso tempo molto utile e redditizia. Per comprendere meglio ti proponiamo il seguente esempio.

Abbiamo detto che il prezzo delle materie prime è legato ad alcuni fattori importanti come ad esempio per l’oro e il petrolio, sono molto determinanti i seguenti fattori:

  1. disponibilità sul mercato:
  2. nuovi giacimenti;
  3. esaurimento di vecchi;
  4. guerre tra fazioni interne nelle zone dei Paesi produttori, ecc.

A questi fattori si aggiungono anche altri fattori, come ad esempio la dipendenza dalla valuta. Per tanto in linea di massima ti possiamo dire che essendo l’oro e il petrolio beni rifugio, ovvero beni fondamentali, il prezzo di queste materie tenderà sempre a salire in quanto questi beni possono fare da cuscinetto in caso di congetture economiche o anche crisi in quanto rappresentano valori assoluti.

Inoltre ricordati che il prezzo dell’oro e del petrolio può salire molto velocempente quando il dollaro è instabile e tende a subire dei cali.

Azioni

Le nostre preferenze riguardo alle azioni (nel trading CFD, troveremo le principali, anche perché il mercato dell’azionariato macroscopico è tra i più trasparenti e prevede quotazioni giornaliere, rispetto ai piccoli mercati in cui le new entry si quotano ma con le stesse garanzie di trasparenza che nel primo caso) implicano il fatto di mantenerci informati sulle notizie che circolano su quelle azioni.

Si potrebbero sfruttare particolari fasi di correlazione positiva del mercato per un intero settore azionario. Ad esempio, abbiamo assistito al crollo comune dei titoli bancari, in corrispondenza della vigilanza europea. D’altronde, in momenti di particolare volatilità al ribasso o al rialzo, le regole di alcuni mercati (tra questi figura Piazza Affari) potrebbero prevedere la sospensione delle negoziazioni. In questo caso, allora è pressoché impossibile sfruttare l’eccesso di volatilità.

Come negoziare azioni con i CFD

Fare trading su azioni significa negoziare su di una piccola particella di società, ovvero su di una parte del valore aziendale.

Di conseguenza, anche tu diventerai azionista di una società nel momento in cui acquisti un lotto azioni-stico a seconda del capitale che hai deciso di investire. Questo fin qui detto, non ha nulla a che vedere con il trading su azioni con i CFD.

Quest’ultimi sono infatti uno strumento derivato e di conseguenza non si acquistano materialmente le azioni, ma si specula sulle oscillazioni del loro valore. Quindi puoi investire sulle azioni aziendali senza possederle, attraverso i Contratti per Differenza.

Indici

Si propende a scegliere gli indici perché sono determinati da un valore medio e non puntuale di una serie di fattori che contribuiscono a determinare l’indicatore. Chiaramente, ogni base di calcolo è differente e troverete informazioni in ordine ad ogni indice, nello specifico (Mibtel, Dow Jones, Dax, Nasdaq, Topix, Nikkei), c ambiano pertanto, le premesse metodologiche ed il modo di fare trading.

Questi indicatori sono particolarmente adatti per alcuni stili di trading che non intendono farsi condizionare dall’andamento isolato di un solo sottostante o asset. Sono più asset che contribuiscono a determinare l’indice.

Teniamo conto che, nel caso di indici Future, contribuiscono a determinare l’indicatore non soltanto i valori storici ma quelli futuri o attesi (le aspettative future). L’andamento di un indice future potrebbe essere totalmente diverso dal suo analogo storico perché quest’ultimo si fonda su valori effettivi mentre il primo su valori attesi. Solitamente, la volatilità nel primo caso viene amplificata.

Come negoziare indici con i CFD

Gli indici possono essere intesi come qualcosa di speciale. In pratica nel valore di un indice sono racchiusi gli andamenti di tantissime aziende che fanno capo a quel determinato indice. Per capirci meglio, l’indice FTSE MIB è il più significativo indice azionario italiano che racchiude le azioni delle maggiori società non solo italiane ma anche straniere che però sono quotate presso la borsa italiana.

Se operi sugli indici azionari attraverso il trading con i CFD puoi godere di una gestione dei rischi più oculata, in quanto investendo sugli indici non ci si affida solo all’andamento di una sola azienda, ma su tutte le aziende facenti capo a quell’indice.

In sostanza, visto che gli indici comprendono le azioni di molte società non bisogna prendere in considerazione la singola azienda, ma l’andamento medio di tutte le aziende e su questo fare la giusta previsione in totale sicurezza, posizionandoti long o short.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova GratiseToro opinioni
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €

Piattaforma per professionisti – Vasta scelta di CFD Prova GratisPlus500 opinioni
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova GratisETFinance opinioni
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading

Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova GratisAvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Trading intelligente: come scegliere i migliori Asset

Con ogni probabilità per fare trading si avranno a disposizione gli accessi di decine o centinaia di asset differenti. Tecnicamente, non conta con quale broker si fa il trading. Scegliere su quale asset fare trading, tuttavia, è una decisione molto importante. Non di certo qualcosa da sottovalutare, dal momento che una selezione accurata può fare la differenza per raggiungere un guadagno.

È consigliato puntare sugli asset con i quali si ha più familiarità, dei quali è possibile seguire i movimenti, nonché poter avere notizie sul trading. Ci sono servizi che danno accesso a 180 asset disponibili, quindi ce ne saranno di certo molti con cui si ha buona familiarità. Appare opportuno dunque trovare gli asset che già si conoscono o scegliene uno o due per fare ricerca. Ad esempio, chi ama i prodotti di un dato brand e legge regolarmente il blog di quel brand, lo prenderà come un’ottima scelta per il trading, poiché sarà sempre a conoscenza dei grandi eventi che accadono intorno alla società e che potrebbero portare le sue azioni in alto o in basso.

Sia se si fa trading su un asset che si utilizza nella propria vita privata, sia se si è scelto qualcosa di nuovo, rimanere aggiornati sulle notizie è la chiave per fare previsioni di successo. Occorre, dunque, verificare la presenza di notizie specifiche concernenti gli asset che si sono scelti e puntare su quei centri risorse del servizio che offrono ai trader le ultime notizie, così come dei rapporti quotidiani e settimanali e un calendario economico.

Esso è un elenco di eventi, festività e date di pubblicazione dei dati da tutto il mondo. In questo modo, i trader potranno prepararsi a qualsiasi evento capace di movimentare il mercato e a far trading di conseguenza.

Infine, è necessario non dimenticarsi di investire con asset che conoscete e soprattutto di farlo con broker affidabili.

Come capire qual è l’asset migliore su cui investire

L’asset migliore su cui investire? Scoprilo subito!

L’attività di trading online può far ottenere elevati profitti, in particolar modo se si seguono determinate regole e strategie, ma soprattutto se si sceglie l’asset giusto su cui investire.
Infatti, la scelta degli asset rappresenta spesso uno dei passi principali nel trading online, che va eseguito solo dopo aver compreso i concetti basilari.

Con il termine asset si intende un bene oppure una risorsa economica.
Nel trading online, sia con le opzioni binarie, sia con i CFD (Contratti Per Differenza) è possibile investire, scegliendo tra diversi tipi di asset, tra cui materie prime, titoli azionari, coppie di valute e gli indici azionari.

Le materie prime

Per materie prime si intendono sia i beni alla base della produzione, e sia le risorse minerarie.
Nel gergo tecnico del trading, le materie prime vengono definite anche come commodities, e viene fatta una distinzione tra le materie prime soft, ovvero quelle che vengono coltivate o allevate, e le materie prime hard, ovvero quelle che vengono, invece, estratte.

Le più conosciute e negoziate dai trader sono sicuramente l’oro e il petrolio.

Ma si può scegliere anche tra altre come, per esempio, argento, platino, palladio, rame per quanto riguarda le risorse minerarie. Invece, cacao, zucchero, grano, caffè, cotone per le commodities, che vengono coltivate.

Le coppie di valute

Le valute sono, in sostanza, delle unità di scambio, con lo scopo di facilitare il trasferimento di prodotti e servizi. La valuta è intese anche come denaro in circolazione di un determinato paese.
L’unico mercato, dove vengono scambiate tutte le valute, viene definito Forex Trading, ovvero l’acronimo di Foreign exchange market, che rappresenta il mercato più grande al mondo senza avere una sede fisica centrale.

Guida per fare Trading Azioni Bayer in pochi minuti

Infatti, le coppie di valute, sono conosciute anche come valute Forex rappresentano forse uno degli asset più utilizzati nelle opzioni binarie.
Chiaramente le coppie di valute sono composte da due valute differenti.

L’esempio classico è la coppia euro/dollaro, ma anche yen/dollaro, sterlina/dollaro.

Gli indici azionari

Gli indici azionari, invece, si possono definire come l’insieme del valore dei titoli o azioni delle maggiori società quotate in Borsa. È fondamentale sapere che gli indici registrano, nello specifico, l’andamento generale di un predeterminato numero di titoli azionari, inseriti in un paniere comune.
Gli indici si dividono, sostanzialmente in due categorie, quelli del mercato borsistico italiano e gli indici azionari internazionali.

I titoli azionari

Ultimo asset delle opzioni binarie è forse la più classica e tradizionale forma di trading che esista, ovvero i titoli azionari.
È necessario chiarire un concetto, però, prima. Investire nel trading online con le opzioni binarie non è la stessa cosa che negoziare con le azioni in Borsa.

Nel primo caso, non si acquista una parte, seppur minima, di una certa società, ma si investe sulle variazioni di uno specifico asset, di conseguenza il rischio è minore e calcolato. Bisogna sottolineare che la differenza è enorme, in particolar modo per quanto riguarda la responsabilità dell’investitore.
Nel trading binario, le azioni su cui investire sono molteplici di ogni tipo di società.

Come scegliere il singolo asset

In generale, la motivazione per cui un trader decide di scegliere un asset, al posto di un altro è la maggiore conoscenza di un mercato, oppure di suggerimenti presi dalla rete.
Infatti sul web esistono diversi siti che pubblicano quotidianamente consigli e informazioni utili su quali mercati è più conveniente investire. Seguire alla lettera questi suggerimenti può, però, risultare rischioso nel trading online perché non è detto con sicurezza accadranno realmente.

Anche se essere informati continuamente sugli avvenimenti di politica estera e conoscere le principali news di politica estera può, per certi aspetti, risultare remunerativo.

Per esempio, se dovesse scoppiare una guerra in Medioriente, il prezzo del petrolio, di conseguenza, potrebbe aumentare con estrema rapidità.
Oppure, quando gli inglesi hanno votato al referendum sulla Brexit, se uscire dall’UE o meno, il cambio della sterlina aumentava e diminuiva in continuazione, nell’arco di poche ore.

Considerare i segnali di trading

Un ottimo strumento per scegliere l’asset su cui investire consiste nel seguire sempre i segnali di trading. Ma cosa sono? In sostanza, si tratta di suggerimenti, che vengono pubblicati su alcuni siti web. Esistono sia dei servizi gratuiti, che a pagamento, che permettono di ottenere i segnali di trading a scadenza regolare durante la giornata.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • Binarium
    Binarium

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Come scegliere un broker di opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: